TV e Cinema
di Simone Stefanini 8 Febbraio 2016

Taxi Driver compie 40 anni, ecco perché dobbiamo guardarlo di nuovo

No spoiler, solo suggerimenti. Magari non l’avete mai visto ed è la volta buona

 

Oggi Taxi Driver compie 40 anni. È uscito infatti negli USA l’8 febbraio 1976. È considerato il cult movie per eccellenza per la sua storia morbosa, estrema, alienata e violenta. Niente spoiler, ecco 8 motivi belli e buoni per farvi venire la voglia di rivederlo.

 

– Robert De Niro

tumblr_mafodcPpd61rqpjwgo1_500 via

Una delle sue performance più brillanti. De Niro fa davvero paura nei panni di Travis Bickel, il ventiseienne reduce del Vietnam, alienato e depresso che guida il taxi di notte perché soffre d’insonnia, mentre di giorno guarda film porno.  Un personaggio talmente negativo da essere scambiato per eroe, alla fine.

 

– I capelli di Robert De Niro

taxi-drive-clap via

Quando si fa la cresta Mohawk, ormai le rotelle sono belle che andate e l’omicidio che vorrebbe andare a compiere rappresenta l’uccisione del sogno americano. Nessuno fa il matto meglio di De Niro.

 

– Jodie Foster

tumblr_inline_nlksbf0NB21r4j8j1 via

Con la sua interpretazione della prostituta minorenne, la quattordicenne Jodie Foster viene candidata per la prima volta all’Oscar. Se non è talento questo.

 

– Harvey Keitel

tumblr_lmi855Me0h1qcwy11

In alcuni film, Harvey Keitel è un figo. Tipo in Pulp Fiction, nel ruolo di Wolf. Purtroppo per lui, il più delle volte è uno stronzo di quelli da antologia. Pensate a Il cattivo tenente di Abel Ferrara oppure a Sport, il magnaccia che tiene in ostaggio la piccola Iris.

 

– Martin Scorsese 

tumblr_mizdij7RpA1qg4blro2_r1_500 via

Scorsese è una leggenda. Ha mischiato il neorealismo italiano col cinema indipendente ed è riuscito a portare a casa blockbuster americani d’autore. Con Robert De Niro poi ha girato un bel po’ di film, da Toro scatenato a Quei bravi ragazzi, fino a Cape Fear, in cui Bob fa di nuovo paura. Tutti capolavori.

 

– La sequenza dei titoli iniziali

Sinuosa, notturna, sudata e fumosa. Mette le cose in chiaro fin da subito: non sarà un film facile e certe sequenze saranno indimenticabili.

 

– Ferruccio Amendola

Siamo tutti d’accordo, i film non andrebbero doppiati ecc, però ai tempi li vedevamo così e siamo totalmente abituati ad abbinare la voce di De Niro a quella romano/partenopea del grande Ferruccio Amendola, che in questo film dà il meglio di sé nell’impersonare le paranoie del tassista matto.

 

– L’amore

taxi-driver-phil-noto via

Taxi Driver è una storia di solitudine, di violenza e di alienazione. Ma il personaggio di Travis, cerca l’amore. Lo trova in Betsy, l’impiegata dello staff elettorale del senatore Palantine, ma poi manda tutto a quel paese. È protettivo anche nei confronti di Iris, la piccola prostituta. E ora basta spoiler, non vi è venuta voglia di vederlo subito?

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >