TV e Cinema
di Sandro Giorello 15 Settembre 2016

Quel bastardo del Tenente Colombo: Peter Falk era un genio e vi spieghiamo perché

45 anni fa andava in onda in America la prima puntata del Tenente Combo, la serie tv più bella di sempre

tenete-colombo wallpaperscraft.com - Peter Falk nel ruolo del tenente Colombo

 

Il 15 settembre del 1971 è stata inaugurata quella che probabilmente è la mia serie preferita di sempre: Colombo. Scritta da Richard Levinson e da William Link, è andata in onda per ben 32 anni: 10 stagioni per un totale di 63 film (più i vari special) lunghi un’ottantina di minuti l’uno. È stato uno dei gialli più di successo della storia della tv americana e ha consacrato Peter Falk nei panni di un tenente della omicidi che risolve i casi più difficili anche se, di primo acchito, sembra un buono a nulla.

 

peter-falkcolombo 1.bp.blogspot.com - Colombo

 

Colombo è un poliziotto di origini italiane che in ogni puntata arriva spaesato sulla scena del crimine con la sua Peugeot scassata, il suo impermeabile tutto consumato e la sua faccia da tonto. L’idea della serie è tutta lì: presentarlo come un povero scemotto per poi, puntualmente, farci capire che invece è un genio.

A differenza dei gialli tradizionali dove il colpevole lo si scopre sempre alla fine, qui le puntate iniziano facendoci vedere l’assassino mentre compie il crimine, allo spettatore resta solo da capire come Colombo riuscirà a smascherarlo. Dietro questo simpatico tenente si cela infatti un grandissimo bastardo.

 

columbo-0161 twentyfourframes. - Colombo nell’episodio “Murder by the Book”

 

All’inizio era decisamente più burbero e scontroso. Nella prima puntata – Murder by the Book diretta, tra l’altro, da Steven Spielberg – Colombo si presenta sulla scena del crimine in hangover e approccia la donna che ha scoperto il cadavere con fare viscido e piuttosto violento.

 

1965, Peter Falk in uno dei primi pilot girati per Colombo columbophile - 1965, Peter Falk in uno dei primi pilot girati per Colombo

 

Già negli episodi successivi i toni vengono ammorbiditi. Con il passare degli anni diventa un vecchietto rincoglionito che fuma il sigaro camminando con le mani dietro alla schiena ma, in fondo, rimane sempre un grandissimo arrogante.

Perché Colombo sa fin dal primo minuto chi è l’assassino, deve solo trovare il modo per dimostralo e, per riuscirci, farà di tutto. Una volta ha addirittura inscenato il funerale di sua moglie – con tanto di bara, prete, parenti in lacrime, ecc. – pur di incastrare il colpevole.

È un grande sadico: all’inizio lascia che gli indagati si prendano gioco di lui, ride alle loro battute ma dopo li tormenta fino allo sfinimento, entrando nelle loro vite e disturbandoli a ogni ora possibile. Il suo grande classico è “just one more thing”, ovvero la domanda che finge di ricordarsi all’ultimo momento, prima di andarsene, appena dopo aver salutato l’indiziato, e che fa giusto per metterlo nuovamente sotto pressione.

 

 

Una volta Francesco Bianconi dei Baustelle ha definito Colombo come un piccolo germe dell’anticapitalismo insidiatosi con intelligenza nella cultura americana; forse è un tantino esagerato ma rende l’idea. Dall’altra parte Colombo è anche l’americano medio per eccellenza, quello che mangia hot dog a pranzo e a cena, che vive con la sua signora e il cane in una modesta villetta mono familiare e va alle corse dei cavalli la domenica.

Il fatto che riesca a rappresentare così bene due lati così diversi dell’America – a maggior ragione in uno dei programmi tv più popolari di sempre – è probabilmente la migliore spiegazione di quanto fosse geniale e grande.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >