Natura
di Simone Stefanini 15 Settembre 2016

L’hotel più primitivo del mondo è in Svezia, per una vacanza davvero estrema

Niente bagno, doccia o elettricità. Soli, nel mezzo della foresta svedese per 60 € a notte. Ci fareste un pensierino?

hotel-primitivo sobadsogood

Vicino Skinnskatteberg, nella Contea di Västmanland in Svezia, c’è l’hotel più primitivo in cui poter trascorrere le vostre vacanze. Beh, in effetti chiamarlo hotel è un po’ azzardato. Si chiama Kolarbyn Ecolodge e conta 12 capanne e casette immerse nella foresta, che potrebbero sembrare a prima vista gli alloggi di creature del bosco e che invece sono a vostra disposizione per un pernottamento non proprio a 5 stelle.

Al loro interno non c’è elettricità, non ci sono bagni né docce, solo il mistero della natura incontaminata. Solo alberi e verde tutto intorno, ma se aguzzate la vista potete vedere tutte e 12 le cabine che compongono lo strano hotel, tutte coperte di fango e di erba. Sul loro tetto crescono frutti di bosco e funghi.  Al loro interno c’è un camino, per scaldarsi nella notte del profondo Nord Europa e i letti non sono esattamente confortevoli. Sono fatti di legno, non hanno materassi ma materassini gonfiabili e coperte di pelle di pecora.

 

 

Se siete riusciti a dormire, la mattina potreste avere bisogno di un caffè. Ecco come fare: tagliate un po’ di legna con l’ascia, prendete un po’ d’acqua fresca dalla sorgente, accendete il fuoco e piazzateci sopra la caffettiera con il caffè organico, gentilmente offerto. Potrebbe essere il più buono che abbiate mai assaggiato.

 

kolarbyn-ecolodge-8 sobadsogood

 

Se invece avete bisogno di fare un bisognino? Ecco, lì le cose si complicano. Potete infatti fare pipì o l’altra cosa dietro ogni albero, basta che non sia un cespuglio di mirtilli, perché quelli si mangiano. A proposito, e se avete fame? Non dovete per forza cacciare il vostro cibo, non disperate. C’è un minimarket in cui comprare tutto ciò che volete. Il pernottamento costa 60 € a notte. Che dite, vi piace l’idea?

 

kolarbyn-ecolodge-7 sobadsogood

 

FONTE | So Bad So Good

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >