Tonya è la storia violenta e grottesca del più grande scandalo sportivo degli anni ’90

Nel film interpretato da Margot Robbie, la vita travagliata di Tonya Harding, la campionessa di pattinaggio su ghiaccio squalificata a vita perché coinvolta nell’aggressione della sua rivale

Il 29 marzo esce anche nei cinema italiani Tonya (I, Tonya), il film biografico sulla campionessa di pattinaggio su ghiaccio Tonya Harding, protagonista di uno dei più grandi scandali sportivi di tutti i tempi per essere stata coinvolta in qualche modo nell’aggressione alla rivale Nancy Kerrigan prima dei Giochi Olimpici invernali di Lillehammer nel 1994.

Il film è diretto da Craig Gillespie e splendidamente interpretato da Margot Robbie nella parte di Tonya, che per il ruolo ha anche ricevuto una candidatura agli Oscar, premio che ha vinto Allison Janney, miglior attrice non protagonista nel ruolo di LaVona Harding, madre di Tonya.

 

Margot Robbie e la vera Tonya Harding ew - Margot Robbie e la vera Tonya Harding

 

Nella pellicola, ancor più della storia sportiva conosciamo i retroscena umani di una vicenda mai del tutto chiarita. Una storia di durezze e soprusi che Tonya ha subito per gran parte della sua vita, fin da quando ancora bambina veniva maltrattata dalla madre anaffettiva affinché diventasse una campionessa.

Tonya Harding è stata la prima pattinatrice americana ad eseguire un triplo axel, un esercizio difficilissimo, ma nonostante il suo talento non è mai stato facile per lei, tipica redneck provinciale, farsi accettare nel dorato mondo del pattinaggio su ghiaccio.

 

La vera Tonya Harding a Lillehammer nel 1994

Per sfuggire alle asprezze e alle violenze della madre cade dalla padella alla brace sposando Jeff Gillooly, che la picchia spesso ed è geloso fino alla malattia.

Nel 1994 Tonya è in una fase discendente della sua carriera, è ormai conosciuta per il suo temperamento forte e ha appena divorziato dal marito, eppure in qualche modo oscuro Jeff riesce a tornare insieme a lei e per scusarsi delle violenze, decide di regalarle l’infortunio della sua rivale, quindi tramite un amico non troppo in sé, paga degli aggressori per rompere il ginocchio di Nancy Kerrigan. Si scoprirà in seguito che anche Tonya era in qualche modo coinvolta, ma in quale misura non è mai stato chiarito.

 

In ogni caso, da quel momento Tonya Harding diventa una delle donne più odiate d’America. È una storia greve anche se il regista è capace di alleggerirla in modo che non diventi mai opprimente.

L’interpretazione di Margot Robbie è eccezionale, ha persino imparato a pattinare per il film. Per lei, australiana alla conquista di Hollywood grazie a film come The Wolf of Wall Street di Scorsese o all’interpretazione di Harley Quinn in Suicide Squad, è il primo ruolo da protagonista e se la cava alla grande, mostrando spessore drammatico e immedesimazione nella parte che ricordano quello di Charlize Theron in Monster. Ci chiediamo perché non sia stata premiata con l’Oscar, senza nulla togliere a Frances McDormand.

 

 

Tonya è un film assolutamente da vedere, che mostra la storia di una donna che ha vinto e che è caduta senza sapere come riuscire a rialzarsi, ma che pure dopo aver subito ogni sopruso ed essere stata messa di mezzo, ha conservato la propria attitudine. La risoluzione del giallo lascia con l’amaro in bocca e con un grande dubbio in testa: è possibile empatizzare con una donna presunta colpevole di un criminale atto antisportivo? Evidentemente sì.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >