Torna Carrie – Lo sguardo di Satana il cult di Brian De Palma in edizione speciale

Torna in edizione speciale in home video Carrie – Lo sguardo di Satana, il cult di Brian De Palma del 1976 tratto dal romanzo di Stephen King

Tornano i cult di Midnight Factory (Koch Media): dopo l’edizione speciale de L’Armata delle Tenebre di Sam Raimi è il turno di Carrie – Lo sguardo di Satana, il teen movie – drama – horror di Brian De Palma del 1976, un adattamento d’autore al primo romanzo pubblicato da Stephen King. Un film assolutamente da vedere, che ha reso la sua protagonista Sissy Spacek un’icona dell’horror e ha fatto la fortuna di un giovanissimo John Travolta.

Di sicuro conoscerete la trama: Carrie è una timida adolescente, piena di complessi e difficoltà a relazionarsi con gli altri compagni di scuola. Sua madre è una ultra cattolica conservatrice e le fa vivere una vita da suora laica, punendola quando commette peccato. Carrie però ha dei poteri sopiti che si risvegliano durante le prime mestruazioni. Carrie vive fuori dal mondo ed è costantemente bullizzata dai coetanei, che sanno essere assolutamente perfidi.

 

 

Per la fine dell’anno scolastico le organizzano uno scherzo sadico: la fanno accompagnare dal più bello della scuola e le fanno vincere il premio di reginetta del ballo, poi, mentre è sul palco a realizzare il suo sogno, le fanno cadere in testa un secchio di sangue di maiale. La forza soprannaturale di Carrie esplode e fa una carneficina, ma mentre guardiamo quelle scene di horror glam in puro stile anni ’70, non possiamo non fare il tifo per la povera Carrie, simbolo e icona di tutte le persone che hanno subito soprusi e ingiustizie senza alcun motivo, santa laica dei disagiati di ogni tipo.

 

 

 

Carrie è una freak, una di noi, una miracolata che non ha mai chiesto di essere speciale, una super eroina senza controllo sul proprio potere persa in un mondo in cui tutto trama contro di lei, finché ciò che ha dentro non esplode e si compie la vendetta, tremenda vendetta.

 

 

Brian De Palma ha deciso di spalmare glitter e commedia su una storia truce e oscura, facendola diventare uno strano ibrido tra il teen movie anni ’70, un horror soprannaturale e un cupo thriller psicologico di matrice religiosa. La sua fotografia tutta blurry e le sue scene indimenticabili sono ancora più apprezzabili nella nuova edizione in DVD e Bluray, grazie al cofanetto che contiene oltre al film in HD anche due ulteriori dischi di extra, tra cui: interviste agli attori, al regista, making of, la parola di Stephen King e altre chicche tutte da vedere, compreso un libretto fotografico in esclusiva.

Carrie – Lo Sguardo di Satana (Midnight Classics Edition)

 

Compra | Amazon

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
40,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >