Viaggi
di Simone Stefanini 8 Ottobre 2015

La geografia della sfiga: paesi e città che portano male

Dall’Isola della Disperazione negli Stati Uniti, fino a Malocchio, in provincia di Pistoia

sfiga comuniborghitoscani.com - Benvenuti a Malocchio

 

Esiste un account Instagram dal nome Sadtopographies, che ci mostra una collezione di luoghi geografici del mondo coi nomi belli sfigati. Una serie di isole menagrame, di laghi mortali, di valli porta rogna e di monti assassini.

Luoghi che potremmo esser fieri di abitare, magari al numero 17 di Via Disperazione, per vedere che faccia fa il postino quando ci porta l’atteso pacco di Amazon. Come abbiano preso tali nomi risulta un mistero, ma se alcuni posti sembrano venir fuori dalla mappa del tesoro dei Goonies, altri sono decisamente studiati a tavolino per tenere alla larga gli esattori della locale Equitalia o i creditori in generale. Eccovi qualche esempio calzante.

 

Disappointment Island, New Zealand #disappointment

Una foto pubblicata da @sadtopographies in data:

L’Isola della Delusione, in Nuova Zelanda. Il posto perfetto per i gli ottimisti e gli aspiranti comici.

 

Unfortunate Cove, Cook’s Harbor, Canada #unfortunate Una foto pubblicata da @sadtopographies in data:

La Baia Sfortunata, in Canada, per incontrare persone come te che sono allenate alla sfiga.

 

Hopeless Pass, California, US #hopless

Una foto pubblicata da @sadtopographies in data:

Il Passo Senza Speranza, in California, per porre finalmente fine all’illusione che un giorno si possa trovare la felicità. 

 

Dead Dog Island, Killarney, Canada #deaddog Una foto pubblicata da @sadtopographies in data:

L’amena Isola del Cane Morto in Canada, in cui non si vendono sogni ma solide realtà.

 

Despair Island, Rhode Island, US #despair

Una foto pubblicata da @sadtopographies in data:

L’Isola della Disperazione, Rhode Island, che è un po’ come quando guardi l’Isola dei Famosi in tv.

 

Killer Lake, Addington Highlands, Canada #killer

Una foto pubblicata da @sadtopographies in data:

Il tanto desiderato Lago Assassino, da sempre protagonista di film horror tipo Venerdì 13, lo puoi trovare solo in Canada, che vince il primato di nazione coi posti più sfigati in assoluto.

Dopo averci fatto le doverose risate scacciasfortuna, abbiamo raccolto la sfida, consapevoli che Italians do it better. Quindi abbiamo viaggiato con le Mappe del Mac alla ricerca di posti talmente malaugurati che se ci passi davanti mentre fai una gita, non puoi esimerti dal toccare ferro, fare scongiuri carpiati e procurarti un corno rosso ad altezza umana.

 

sfiga  Mortè, provincia di Cuneo

Iniziamo con Mortè, ridente frazione di Chiusa di Pesio in provincia di Cuneo, Piemonte. Non sarà proprio la Morte, ma nel dubbio fare le corna non costa nulla.

 

sfiga  Iella, provincia di Benevento

Se la morte non vi ha ancora raggiunto, forse è perché avete bisogno di un po’ di Iella, provincia di Benevento. Che fatica dev’essere vivere là, a guardare tutti i vicini con sospetto.

 

sfiga  La strada di Monte Impiccato, a Campagnano di Roma

Se seguite il dolce declivio della strada di Monte Impiccato, sotto Sette Vene, potete godere di un panorama stupendo. Se riuscite ad arrivare a destinazione, ovviamente.

 

sfiga  Malocchio, frazione di Buggiano, Pistoia

Benvenuti a Malocchio, l’approdo finale di tutti gli sfigati italiani. Uno di quei posticini da visitare per il viaggio di nozze, per aprire una nuova attività, per concepirci un figlio o per il varo di una nave.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 VERDE

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W verde, con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >