Viaggi
di Sandro Giorello 16 Gennaio 2020

La Reggia di Colorno, la piccola Versailles a solo mezz’ora da Parma

Come scoprire la grandeur dell’impero napoleonico senza dover uscire dall’Italia

Come ben sapete, con la rubrica l’Italia nascosta vogliamo portavi a scoprire le bellezze del nostro paese a volte poco conosciute ma spesso a due passi dalle grandi metropoli. Oggi vi parliamo della Reggia di Colorno, la cosiddetta “Versailles di Parma”.

La Reggia dista all’incirca mezz’ora da Parma ed è a poco più di un’ora di viaggio da Modena, ma è facilmente raggiungibile anche da Milano o da Bologna. Se poi non volete prendere la macchina, la stazione di Colorno è ben collegata con le altre città vicine e potrete decidere tranquillamente di venire in treno.

La Reggia di Colorno ha alle spalle una lunga storia. Nasce nel 1300 come struttura militare, negli anni, poi, diventa l’abitazione del re di Spagna Filippo V di Borbone e, verso la fine del 1700, quando il ducato di Parma viene annesso alla Francia di Napoleone, viene dichiarata Palazzo Imperiale e assegnata a Maria Luigia d’Austria, moglie di Napoleone I. Dopo l’Unità d’Italia, per più di un secolo è stata adibita a manicomio provinciale ma, dopo la chiusura definitiva delle struttura nel 1970, è iniziato un lungo lavoro di restauri che ha riportato la Reggia ai suoi fasti migliori.

 

Oggi è possibile visitare il Piano Nobile e ritrovare i pavimenti e tutti gli arredi del 1700. Oppure l’appartamento del Duca Don Ferdinando di Borbone, datato 1787, con la sua biblioteca, la camera da letto e lo studio privato. Altrettanto interessante è  anche la cappella Ducale di San Liborio con all’interno un antico organo costruito tra il 1792 e il 1796.

© Agnul it.m.wikipedia.org © Agnul

La tappa più affascinante la merita sicuramente il bellissimo giardino storico. In primavera ospita il festival Nel segno del Giglio e si arricchisce, oltre ad un’attenta selezione di piante d’epoca, di moltissime topologie di rose, clematidi e peonie. Il prossimo giugno si terrà anche la prima edizione del concorso letterario il Festival della lentezza (il bando termina a fine mese, qui tutte le informazioni), a settembre ritorneranno invece gli appunti musicali accompagnati da spettacoli pirotecnici. Per i più piccoli c’è, poi, una particolare caccia dal tesoro da fare con lo smartphone e catturare i dettagli più nascosti dei quadri nella stanze della Reggia. La lista di eventi è davvero lunga, sul sito della Reggia potete consultare nel dettaglio i giorni di apertura e gli orari di visita.

Cerca ristoranti a Colorno

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >