Viaggi
di Raffaele Portofino 12 Settembre 2018

La Loggia dei Mercanti e la galleria dei sussurri a Milano

Storia e leggende sulla Loggia dei Mercanti di Milano: nelle sue gallerie si può ascoltare ogni sospiro

Spesso sentiamo dire che Milano è la città più internazionale d’Italia, proiettata verso il futuro, quella dove si fanno gli affari e si vive il sogno. Poche volte viene citata per la sua storia, il suo passato esoterico e segreto, la sua arte. Sotto questo punto di vista, Milano è una città tutta da scoprire. Se dei luoghi più misteriosi ne abbiamo già parlato, oggi ci soffermiamo sulla Loggia dei Mercanti, lo spazio all’aperto che si trova sotto il Palazzo della Ragione e che nasconde un sistema di comunicazione segreto.

La cosa curiosa della Loggia è che funge da galleria dei sussurri, un fenomeno acustico insolito che si verifica sotto le arcate perfettamente a cupola e che consente anche ai sussurri di raggiungere il lato opposto della costruzione. Secondo le leggende, mercanti e spie del medioevo si servivano della Loggia per scambiarsi segreti senza farsi vedere insieme.

Non solo affari loschi: si narra che questo sistema di sussurri fosse usato anche dagli amanti timidi che in questo modo potevano scambiarsi tenerezze nascoste.

 wikimedia

Ecco come funziona: dovete essere in due, disponetevi accanto a due colonne allineate obliquamente che presentano dei fori e sussurrate vicino al buco. La persona posizionata nella colonna opposta udirà perfettamente le vostre parole. Originariamente questo sistema era stati creato per  permettere ai mercanti di contrattare mentre fuori c’era la folla.

View this post on Instagram

#MARATONAMILIONE "Signori imperadori, re e duci e tutte altre genti che volete sapere le diverse generazioni delle genti e le diversità delle regioni del mondo, leggete questo libro dove le troverrete tutte le grandissime maraviglie e gran diversitadi delle genti d'Erminia, di Persia e di Tarteria, d'India e di molte altre province." Oggi a Milano si legge il Milione, 66 lettori si alternano sotto le volte della Loggia dei Mercanti che risalgono al 1771-1773, anni in cui sostituirono il solaio ligneo. Prestate attenzione alla location: sulla via Mercanti potrete vedere una rozza scultura che rappresneta la scrofa semilanuta, primo simbolo della città in ricordo della leggenda legata alla sua fondazione. #Milano #Milan #Milanodavedere #milanosegreta #igersmilano #visitmilan #igerslombardia #piazzamercanti #ilmilione #bellamilano

A post shared by YesMilano – TurismoMilano (@turismomilano) on

La Piazza dei Mercanti è stata edificata molto tempo fa, ancora prima che il Duomo fosse costruito. Nel 1228 è stato costruito il nuovo Broletto, termine che indica un grande prato usato anche come tribunale.  Questo venne chiamato Palazzo della Ragione per il ruolo che ricopriva. La Piazza dei Mercanti sottostante diventò il ritrovo dei commercianti. Tra i suoi archi troviamo un bassorilievo raffigurante la scrofa semilanuta, uno strano animale a cui si associa la fondazione di Milano. I principali palazzi della piazza sono: il Palazzo della ragione, la Loggia degli Osii, le Scuole Palatine e la Casa dei Panigarola.

Nella cultura pop degli ultimi anni, potete vedere la piazza nel film Chiedimi se sono felice di Aldo, Giovanni e Giacomo, mentre i tre improvvisano una partita a pallacanestro e danneggiano una scultura (messa lì per il film).

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >