Foto di Dailybest.it
Viaggi
di Sandro Giorello 1 Febbraio 2020

Sant’Agata de’ Goti, la “perla del Sannio” a mezz’ora da Caserta

Un bellissimo paesino nella Valle Caudina. Bastano un paio di giorni e vi sembrerà di vivere fuori dal mondo

Con la nostra rubrica dedicata all’Italia nascosta ci piace raccontarvi di quei luoghi che vale la pena visitare ma che troppo spesso non sono presenti nei classici itinerari turistici, Sant’Agata de’ Goti è sicuramente uno di questi.

Molti la conoscono perché ha dato i natali a Giovanni De Blasio e Anna Briganti, ovvero i nonni del ben più famoso Bill de Blasio, l’attuale sindaco di New York, in realtà c’è molto di più anche se bandiere e striscioni documentano l’origine di De Blasio qui a Sant’Agata.

Eh sì, Bill de Blasio è di Sant'Agata dei Goti Dailybest.it - Eh sì, Bill de Blasio è di Sant’Agata dei Goti

Viene chiamata la “perla del Sannio” per i suoi bellissimi borghi che, dal 2012, sono stati inseriti tra quelli più belli d’Italia e in più di un’occasione si sono trasformati nei set cinematografici di diversi film.

SantAgata de’ Goti ha origini antiche, in queste zone fu combattuta la famosa battaglia delle Forche Caudine (321 a.C.), quando i romani le presero così tanto dai Sanniti e furono costretti sotto le forche che ancora oggi passare sotto le forche caudine vuol dire essere umiliati. Adesso Sant’Agata ci offre una ricca serie di chiese e di monumenti storici davvero interessanti: potete visitare la chiesa dell’Annunziata con la sua facciata marmorea del 1500 e con all’interno affreschi del ‘300 e ‘400, la Cattedrale dell’Assunta con la sua preziosa cripta romanica o il bellissimo convento di San Francesco.

Potete vedere il museo che raccoglie reperti della vita di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, ospitato nella chiesa della Madonna del Carmine, oppure farvi guidare in una delle visite alle cantine storiche Mutili o chiedere alla Pro-loco se vi organizza un’escursione sul Taburno.

La cosa che più vi consigliamo, però, è semplicemente di passeggiare per il paese. Fatevi un giro nel borgo medievale e fermatevi un attimo sul Ponte Martorano ad ammirare le rocce di tufo che scendono a picco nella gola della valle. È un piccolo paesino dove ogni via e ogni piazzetta può rivelare dettagli affascinanti. In estate è perfetta per fuggire dal traffico cittadino e pare che in autunno si colori di sfumature davvero fantastiche. Bastano un paio di giorni e vi sembrerà di vivere fuori dal mondo.

Vista delle case di Sant'Agata dal ponte Martorano Giulio Pons - Vista delle case di Sant’Agata dal ponte Martorano.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 VERDE

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W verde, con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >