Viaggi
di Elisabetta Limone 27 Luglio 2021

Viaggi enogastronomici in Italia: 5 mete imperdibili

Il Bel Paese e il turismo enogastronomico: un binomio che continua a rimanere ben saldo nonostante l’ultimo anno di crisi pandemica. I turisti enogastronomici appaiono sempre più consapevoli ed esigenti: in questi mesi hanno infatti potuto affinare il loro palato anche grazie alla ricca offerta e ai suggerimenti degli esperti di e-commerce di vini, come Svinando.

Secondo il recente Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano 2021 a cura di Roberta Garibaldi, esperta di turismo enogastronomico, enoturismo e cultura, il numero di turisti che vogliono scoprire i sapori del territorio è in effetti aumentato del 10%, nonostante siano diminuite le esperienze fruite.

A fronte di una crescita costante di questo fenomeno, ecco cinque mete imperdibili per chi ha voglia di tornare a scoprire l’Italia del vino e del buon cibo.

Valpolicella

Il nostro viaggio comincia dall’Italia settentrionale, in Veneto. La Valpolicella si trova a pochi chilometri da Verona ed è una delle regioni vinicole italiane più importanti. Si estende tra il Lago di Garda, la Lessinia e la Val d’Adige, e comprende sette comuni: Fumane, Marano di Valpolicella, Negrar, Pescantina, San Pietro in Cariano, Sant’Anna d’Alfaedo e Sant’Ambrogio di Valpolicella.

La zona è famosa per il vino che vi si produce, da cui prende anche il nome: Valpolicella Classico, Valpolicella Ripasso, Amarone della Valpolicella e Recioto della Valpolicella.

Tappa obbligatoria per chi si reca in Valpolicella è la visita presso una cantina del luogo per degustare i vini e assaggiare i prodotti tipici, come i formaggi e i salumi della Lessinia.

Langhe

Proseguendo il nostro viaggio verso ovest, arriviamo in Piemonte, nelle Langhe. Dichiarata Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 2014, la zona si trova tra le province di Asti e Cuneo.

Chi ama i prodotti di qualità a tavola non può perdersi un tour alla scoperta di questi territori.

Si parte da Alba assaporando il tartufo bianco, un mix di odori e sapori intensi, per proseguire verso Barolo, piccolo paese che dona i natali e il nome a uno dei vini italiani più famosi e apprezzati al mondo. Gli itinerari attraverso i vigneti sono infiniti, così come le degustazioni e le visite nelle cantine. D’altronde, le zone vitivinicole piemontesi sono aree di produzione di vini d’eccellenza e qualità internazionali. 

Chi desidera respirare la tradizione storica della coltivazione della vite e dei processi di vinificazione, non può perdersi la magia di questi posti.

Chianti

Arrivando in Toscana, si può scoprire la zona collinare del Chianti, tra le province di Siena, Firenze e Arezzo. È il luogo perfetto per chi vuole viaggiare nel tempo e ritrovarsi immerso in un’atmosfera medievale fatta di castelli, cantine e fattorie.

Tutto il Chianti prodotto è protetto dalla denominazione DOCG, ma i vini risultanti possono avere caratteristiche diverse. Infatti, le uve scelte sono le medesime – Sangiovese, Canaiolo, Malvasia del Chianti, Trebbiano Toscano – ma di volta in volta ne viene modificata la percentuale.

Il Chianti giovane e tutte le DOCG semplici sono perfetti vini da degustare durante tutto il pasto, mentre gli invecchiati e le Riserve sono da preferire con carni rosse, selvaggina e formaggi piccanti, tutti prodotti tipici toscani.

Salento

Alla scoperta dei territori italiani, eccoci in Puglia: terra di mare e sole, ma non solo. Le specialità regionali hanno oltrepassato i confini e sono diventate famose in tutto lo Stivale: dalla burrata alle cime di rapa, dalle orecchiette fatte in case al pane di Altamura DOC.

Pranzare con i prodotti tipici preparati con olio extravergine di oliva, l’oro degli dèi, è un dono da non sottovalutare.

Se si parla di Puglia naturalmente non possiamo non nominare gli eccellenti vini che si producono in questa zona, come il Primitivo di Manduria e il Negroamaro. È possibile visitare una cantina storica e degustare prodotti tipici a base di carne, salumi e formaggi.

Gallura

Terminiamo il nostro viaggio in Gallura, nella parte nord-orientale della Sardegna, che vanta un territorio eterogeneo e ricco di paesaggi mozzafiato. È in questo lembo di terra che si coltiva il Vermentino, una delle quattro diverse varietà di uve sarde. Dal colore giallo paglierino, il Vermentino di Gallura DOCG riflette i profumi e i sapori della sua terra.

Qui si trovano i prodotti più noti della tradizione sarda, dall’agnello IGP al carciofo spinoso DOP. L’elenco dei piatti tipici dell’isola è lunghissimo: li pulicioni gadduresi, la sùppa cuata, i cartocci di pesce fritto e la trippa di vitello con i fagioli o al pomodoro sono solo alcuni dei piatti da abbinare agli incredibili vini sardi.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >