Foto di mobinovyc da Pixabay
Viaggi
di Elisabetta Limone 23 Gennaio 2020

Viaggiare in sicurezza: 7 pratici consigli per un viaggio indimenticabile

Quella del viaggiare è sicuramente un’esperienza meravigliosa, di cui nessuna persona dovrebbe privarsi nella vita. Tutto il globo merita di essere visitato da cima a fondo, ma ovviamente non basterebbe un’esistenza intera per farlo. Dovendo attuare quindi una selezione delle mete, è sempre bene sceglierle in maniera oculata, ma soprattutto pianificare e programmare ogni viaggio con molta attenzione. Con tali presupposti, vediamo insieme 7 pratici consigli.

1 – L’importanza della pianificazione del viaggio

Come anticipato, la buona riuscita di un viaggio passa necessariamente da un’attenta pianificazione di tutti i dettagli. Improvvisare, seppur non impossibile, può risultare molto controproducente, e l’eventualità che la vacanza da situazione di relax si tramuti in fonte di stress, è molto concreta. Il primo consiglio utile da dare è sicuramente quello di seguire i consigli di quei viaggiatori più esperti, che magari sono già stati nella meta prescelta. Nessuno meglio di loro potrà indirizzare correttamente.

2 – Il cambio denaro

Se la meta del viaggio si trova da qualche parte nel mondo, il consiglio è quello di cambiare il proprio denaro direttamente all’aeroporto di destinazione. Così facendo si possono risparmiare parecchi soldi in commissioni, che probabilmente in altre zone del Paese in questione sono più alte. In altre parole, non appena atterrati, recarsi subito ad uno sportello bancomat per prelevare valuta locale.

3 – I medicinali

Seppur possa apparire banale precisarlo, chi prende abitualmente dei medicinali deve fare in modo di portare con sé le scorte necessarie per la tempistica del soggiorno. Oltre a quelli assunti regolarmente, è sempre consigliato mettere in valigia altri medicinali, ovvero quelli per eventuali disordini intestinali e degli antidolorifici. Trovarli dall’altra parte del mondo, potrebbe essere complesso (e in alcuni casi più oneroso), e si corre il rischio di rovinarsi il viaggio per un banale mal di pancia.

4 – Studiare la situazione del paese

Alcune zone nel mondo sono più calde di altre, e questo è risaputo. Meglio evitare di ritrovarsi in situazioni spiacevoli, magari in mezzo a dei disordini politici, oppure in periodi dell’anno caratterizzati da condizioni meteorologiche estreme. Ad ogni modo, registrandosi sul sito della Farnesina, è possibile ricevere degli alert che possono avvisare di situazioni di emergenza.

5 – La lingua locale

“Prima di partire per un lungo viaggio”, come recita la famosa canzone di Irene Grandi, è sempre opportuno imparare qualche vocabolo fondamentale della lingua locale. Sapere come dire un grazie, un no, un sì, o qualche frase di emergenza, può davvero mettere al riparo da situazioni spiacevoli.

6 – Il cellulare

Oramai al giorno d’oggi lo smartphone viene utilizzato per qualsiasi cosa, anche per prenotare biglietti e mostrarli all’occorrenza sul display. Ma come ben sappiamo, le batterie di questi telefoni non sono infinite, e si corre il rischio di averli scarichi proprio nel momento in cui occorrono di più. A tal proposito, è possibile adottare due accorgimenti. Il primo, il più banale, consiste nel limitare l’utilizzo del cellulare solamente all’essenziale. Anche per i biglietti, anziché mostrarli in versione digitale, sempre meglio avere con sé la copia cartacea. Il secondo consiglio utile, è di mettere in valigia un pratico power bank, ovvero un caricatore portatile (ricordandosi ovviamente di caricarlo a sua volta). In commercio esistono modelli che con poche decine di euro possono alimentare lo smartphone per giorni.

7 – Le assicurazioni

Prevenire, in moltissimi casi, è meglio che curare. Ad ogni viaggio programmato, deve essere abbinata un’assicurazione, che possa mettere al riparo da spiacevoli inconvenienti. Tali polizze possono coprire i ritardi, le cancellazioni dei voli, gli infortuni, le spese legali e molto altro ancora. Consigliata anche un’assicurazione per annullamento viaggio. Nel caso dovessero subentrare degli imprevisti prima di partire, e si dovessero disdire le prenotazioni, con una polizza di questo tipo si evita di perdere il denaro speso.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >