Web
di francescarusso_ 4 Marzo 2019

La volta che Adam West si è vestito da Batman ed è stato cacciato da un’orgia

Non va sempre bene a Batman

 

Pare che quando si dica che l’uomo in divisa aumenti il desiderio sessuale delle giovani donne, questo non sia solo un mito. Un’indagine riporta infatti che la figura maschile rappresentata dall’uomo in divisa sia particolarmente eccitante per le donne, nel quale vedono incarnare maggiormente gli ideali di virilità e di sicurezza. Ad alimentare questo tipo di desiderio nelle donne c’è una massiccia produzione di film, dove i protagonisti sono eroi coraggiosi e impavidi.
E pare che l’attore Adam West, conosciuto con il ruolo di uno dei più famosi supereroi dei fumetti, Batman, avesse più di un’identità da nascondere.

Se unisci le due cose, ottieni come risultato che l’uomo pipistrello conduceva una vita sessuale stravagante ricca di dettagli scabrosi. L’attore Adam West ha interpretato dal 1966 al 1968 il ruolo di Bruce Weber (aka Batman), e accanto al suo segreto più grande, nascondeva una vita spregiudicata, ricca di scandali e di donne.

Gli scottanti dettagli della vita privata di West sono emersi poche ore dopo la sua morte, all’età di 88 anni, dopo una breve battaglia contro la leucemia.

 daybreakgames

Accanto al suo fedele compagno di avventure Robin (Burt Ward), Batman era diventato un vero e proprio oggetto del desiderio delle ragazze, dalle quali riceveva moltissime attenzioni. Insieme alla sua co-star Burt Ward, Adam West faceva continuamente delle “sveltine” tra una pausa e l’altra dal set mentre ancora indossava il costume da uomo pipistrello, aveva rivelato anni dopo la fine dello show. D’altronde “erano i ruggenti anni ’60, con il libero amore e le donne che si gettavano ai nostri piedi”, aveva dichiarato West.

Fuori dal set, la sua vita sessuale era ancora più spudorata.

West dormiva con otto donne a notte e frequentava di continuo le orge. Una volta, lui e la sua co-star Frank Gorshin, che interpretava il ruolo del cattivo (l’Enigmista), andarono ad una festa ad Hollywood e furono cacciati da un’orgia perché stavano riproducendo le azioni dei ruoli che recitavano in televisione. West l’aveva rivelato a Blastr nel 2014: ” Mi sono subito calato nei panni di Batman, e Frank in quelli del suo personaggio, perché stavamo ridacchiando. Per noi era divertente. Così ci hanno cacciati.”

Due divorzi (dalle sorelle Natalie e Lana Wood, ex Bond girl), un terzo matrimonio e una carriera in difficoltà dopo la fine dello show, chiuso dalla ABC nel 1968, hanno fatto si Adam West fosse sempre meno presente sul piccolo schermo.

Poi si sa, Hollywood è un luogo pieno di insidie e Batman agisce nella notte.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >