dichiarazione sovranità individuale bufala
Web
di Gabriele Ferraresi 12 Ottobre 2016

La dichiarazione di sovranità individuale è una sciocchezza senza senso

Smettere di riconoscere lo Stato e le sue leggi per sottrarci alla sua giurisdizione? Ma figuriamoci: ovviamente è una bufala

regno_gaia  Niente link, ma questo screenshot dà un’idea

 

Eh sì. Perché Gianfranco Funari diceva: “Se uno è stronzo, non je posso dì stupidino – si crea delle illusioni – je devi dì stronzo!“, e allo stesso modo a proposito della dichiarazione di sovranità individuale vale la pena di usare le parole adatte: è una sciocchezza, una bufala senza senso. Senza alcun senso, smettetela ora di crederci.

Forse ne avrete sentito parlare, forse no, se ne legge in giro a da alcuni anni ormai, ogni tanto si vede ancora su Facebook qualcuno che abbocca: ma che cos’è? La dichiarazione di sovranità individuale sarebbe, per l’appunto, una dichiarazione che ci sfila tutti quei lacci e lacciuoli tipici dell’essere cittadini di uno Stato. Massì, basta tasse, basta multe, basta Equitalia! Ognuno sovrano per sé. E via così.

Grazie alla dichiarazione di sovranità individuale infatti potremmo vivere al di fuori del diritto, piantandola una buona volta di riconoscere lo Stato e le sue leggi, e sottraendoci alla sua giurisdizione.

Ma certamente… ovviamente è pieno di siti complottari che spiegano come fare a presentare questa fantasiosa dichiarazione dal nessun effetto pratico, siti che non vi linkerò, li trovate abbastanza facilmente su Google, volendo.

Ma su cosa si basa l’idea che sia possibile “essere sovrani” da soli? Su una serie di dichiarazioni da consegnare, a seconda dei casi e dalla modalità in cui la bufala gira, in Comune, all’anagrafe, da spedire direttamente al Presidente della Repubblica, in cui si afferma di non essere più cittadini italiani, ma, per esempio, cittadini di Gaia – ovvero del pianeta Terra – e si intimano addirittura condizioni al ricevente: come richieste di risarcimento di cifre deliranti in caso non vengano ottemperate le richieste del sedicente sovrano individuale.

Perché farlo, perché in tanti ancora ci cascano? Ma è ovvio: senza girarci intorno con la fantasia tipica dell’universo gentista, il motivo principale è non pagare più tasse e, in caso se ne abbiano, veder svaporare come meduse spiaggiate i propri debiti. In tempo di crisi è ovviamente una bufala che funziona, del resto, a chi non piacerebbe vedere cancellati grazie a un paio di fogli migliaia di euro di debiti?

Spero vi suoni tutto assurdo, come infatti è: il problema è che c’è qualcuno che ci crede davvero.

Nel 2014 in Sardegna c’era stato chi aveva targato – con tanto di tagliando di assicurazione – la propria auto immatricolandola nel “Regno Sovrano di Gaia”, gesto non particolarmente apprezzato dalla Polizia Locale di Sassari che ha sequestrato il mezzo. Leggete la storia completa su La Nuova Sardegna, è veramente straordinaria.

Un amico di Dailybest, Diego Cajelli, aveva scritto tempo fa un post lungo e approfondito e anche un po’ triste, in cui spiegava perché e come mai la bufala della teoria della sovranità individuale non stia in piedi: è ottimo se volete approfondire le radici di questa follia.

Scrive Cajelli che “La teoria-fuffa della Sovranità Individuale nasce all’estero, in ambienti radicali cospirazionisti vicini all’ultradestra antisemita. Arriva da noi circa nel 2013, e da allora, mano a mano che la teoria veniva smontata pezzo dopo pezzo, ha assunto aspetti diversi, evolvendo e adattandosi ai tempi. Oggi ci sono almeno tre gruppi di “pensiero”, in lotta tra loro, che portano avanti gli stessi concetti in modi paralleli. Su tutto l’impianto para-fanta-legale sovranista pesano enormi errori di fondo, errori che anche uno studente bocciato in diritto potrebbe evidenziare in tempo zero (…) Ci sono richiami al NWO, alle Scie Chimiche, al Grande Complotto delle Banche, all’antivaccinismo e gli Illuminati. Tutte queste teorie trovano un terreno fertilissimo in questi tempi di Relativismo Assoluto“.

Bene. Non è mai troppo tardi per smettere di credere a queste insensatezze: cominciate ora.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >