Web
di Elisabetta Limone 2 Novembre 2020

Questo sarà ricordato come il secolo dei social network

Nati, in realtà, tutti nell’ultimo decennio e oggi protagonisti indiscussi della quotidianità. E del mondo. Facebook, Instagram, Whatsapp, Snapchat, Twitter, hanno letteralmente cambiato la percezione del reale, i modi di interagire, le relazioni, le abitudini. Ed hanno conquistato anche e soprattutto porzioni importanti di business online: dalla comunicazione alla creazione di lavori che dieci anni fa, senza social, erano impensabili e difatti non esistevano. Tutto è social, tutto è influenzato dalle dinamiche delle reti senza confini. “Una rivoluzione culturale e interconnessa – commentano gli esperti di GamingInsidercapace di mutare il ruolo dell’essere umano nel mondo”.

Intanto, le ultime, parlano dell’esplosione dei social connessi al mondo del gioco. Gli MMO, a questo punto, hanno preso il posto che prima spettava ad altri dispositivi. Si tratta dei Massive Multiplayer Online, ovverosia i giochi in community che si giocano via web. Tra questi spiccano senza dubbio Fortnite (350 milioni di utenti connessi allo stesso tempo), Warzone (della celebre saga di Call of Duty), un titolo online da oltre cinquanta milioni di utenti in meno di un mese a cavallo di marzo ed aprile. Perché giochi e social vanno così d’accordo? E dove possono ancora arrivare?

Prospettive future

Di questi passi, entro un altro decennio, tutte le persone potranno essere socializzate nei mondi virtuali creati dai videogiochi su piattaforme come Instagram, Twitter e il nuovo, quanto quotato, TikTok. Divertirsi giocando in comunità con amici e conoscenti, una cosa oggi a portata di mano e destinata a diventare ancora più semplice e comune. Gli eventi all’interno dei virtual worlds sono destinati a crescere in popolarità. Non è un caso che più di 12,3 milioni di persone abbiano preso parte ad un concerto su Fortnite con Travis Scott. Intanto l’industria tutta cresce. In un anno, lo scorso, ben 2,5 miliardi di persone si sono ritrovate nella categoria dei gamer, con un mercato che ha toccato 159,3 miliardi di euro. Negli USA il settore cresce più di tutti: nel 2019 +9,3%.  Tutti i target hanno visto una crescita significativa. Intanto emerge con tutta chiarezza che socializzare nei videogiochi, ormai, è un presupposto.

I social nei videogiochi

L’aspetto fondamentale dei giochi online, oggi, è quello della socializzazione. Se prima il giocatore era il lupo solitario e senza una vita, oggi ha assunto un vero e proprio ruolo sociale oltre che lavorativo” – sottolineano ancora da Gaminginsider. Parole confermate dal fatto che i giocatori oggi interagiscono, condividono un codice di condotta comune, allestiscono team per sfide o eventuali battaglie e spesso rompono lo schermo creando occasioni di dialogo e conversazioni più approfonditi. Va da sé che i principali social network abbiano deciso di integrare le proprie funzioni in maniera più approfondita. In questo senso va il progetto Facebook Gaming. Videogiochi sempre più virali, per motivi tecnici e culturali ovviamente. Oggi come oggi le maggiori innovazioni hardware e software permettono di pensare in grande, le nuove tecnologie fanno il resto e soprattutto migliorano anno dopo anno. Entrano in gioco poi aspetti culturali: i Millennials, soprattutto, risultano essere maggiormente in confidenza con le virtual room e più in generale con il concetto di “rete”. Ancora: la ormai ovunque diffusa rete internet consente connessioni rapidi e veloci ad un numero sempre più crescente di utenti. Infine, quantomeno nell’ultimo anno, il Covid-19 e le varie quarantene hanno dato spinte ulteriori, finanche insperate al settore. E le stime, per il futuro, parlano di vero e proprio boom. Per una moda che no, stavolta non passerà. Ed anzi andrà sempre più evolvendosi.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 VERDE

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W verde, con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >