sgarbi monna lisa
Web
di Gabriele Ferraresi 5 Luglio 2016

Il viaggio di Sgarbi per riprendersi la Monna Lisa era una marchetta geniale

Il critico d’arte che rivuole la Gioconda ha concluso il suo viaggio, come prevedibile c’era dietro un brand. E oggi è uscito l’ultimo video

sgarbi monna lisa  Fu lo stesso Leonardo da Vinci a portare la Gioconda in Francia, nel 1516

 

Facebook è una noia tremenda, è tutto uguale: siamo in una filter bubble dove alla fine della fiera vediamo sempre le stesse cose, da amiche e amici che hanno i nostri stessi gusti, con cui alla fine si è sempre d’accordo.

Per fortuna che in questi giorni di repliche estive c’è il critico d’arte Vittorio Sgarbi a portare qualcosa di nuovo nel palinsesto del social media!

Sì, perché come forse avrete notato c’è Sgarbi che sta viaggiando verso la Francia, destinazione il Louvre di Parigi, per riprendersi la Gioconda di Leonardo da Vinci.

Massì, ovviamente è una follia, una mattana dannunziana e tra qualche video verrà fuori quel che c’è dietro: ma questo al momento non ha importanza, sospendiamo l’incredulità come fossimo al cinema perché non vale la pena di star lì a questionare la sensatezza o meno del viaggio, val la pena farlo quel viaggio con Sgarbi, perché davvero, è come seguire una web serie, ed è pure divertente.

Non vale la pena cercare di capire se abbia senso proporre oltralpe uno scambio della Monna Lisa con – ha spiegato Sgarbi – un altro capolavoro italiano della storia dell’arte, figuriamoci. Non ha importanza!

Non ha importanza capire se sia possibile fare come diceva una vecchia, insopportabile pubblicità delle suonerie seguente alla vittoria dei Mondiali del 2006 – e a proposito, sabato 9 luglio saranno passati esattamente 10 anni da quei Mondiali, che la #missionemonnalisa c’entri qualcosa? – chissà…

 

 

Bene: quindi continuiamo con la sospensione dell’incredulità, continuiamo a viaggiare con la fantasia insieme a Vittorio e gustiamoci i suoi – per ora – tre video relativi alla missione Monna Lisa, con cui il nostro vorrebbe riportare nel Belpaese il leggendario dipinto di Leonardo da Vinci.

Questo è il primo video, quello in cui annuncia il viaggio, la sua impresa fiumana che però sarà un’impresa parigina.

 

 

Ecco il secondo, mentre è già in viaggio, già diventato meme, in cui alla guida di una Citroën viaggia verso il confine: chissà, forse è a Ventimiglia mentre giocherella con l’ignoranza abissale del suo pubblico – cioè la nostra – dando al pittore René Magritte del francese, mentre ovviamente è belga.

 

Questo è il terzo video, pubblicato oggi, in cui il nostro incontra quello che probabilmente è il suo animale totemico, la capra. Chissà la prossima puntata…

 

 

[update 7 luglio 2016]

Vittorio Sgarbi ha svelato tutto oggi pomeriggio, alla fine era uno spottone per una casa automobilistica.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >