Web
di Sandro Giorello 6 Novembre 2015

Vivaldi, la mappa interattiva di tutti i dialetti italiani

Una cartina con file audio che ti spiega come vengono pronunciate varie parole nelle regioni italiane

Vivaldi hu-berlin - Tutti i modi possibili “l’acqua” in Italia

 

Il dialetto è certo una delle nuove frontiere del LOL su internet, vi abbiamo già parlato della pagina Facebook Le più belle frasi di Osho – dove alle foto del maestro spirituale indiano viene aggiunta una didascalia in romanesco – ma c’è anche quella dedicata ai cartoni che parlano in barese e molte altre simili.

Progetti nati per cazzeggio e diventati di successo, ma che certo non hanno nessun interesse nell’approfondimento e nello studio dei dialetti. Al contrario, se siete curiosi di sentire come sono le pronunce di diverse parole nei vari dialetti italiani, potete fare un giro su VIVALDI, acronimo di VIVaio Acustico delle Lingue e dei Dialetti d’Italia. È un sito interattivo il cui obiettivo è la raccolta dei dialetti di tutte le regioni d’Italia e in cui è possibile anche ascoltare file audio con la pronuncia.

Il sito è decisamente intuitivo: una volta scelto un termine nel menu in alto, compaiono sulla cartina sottostante tutte le possibili varianti trovate dai vari collaboratori. Cliccando su uno dei tanti punti visualizzati potrete leggere la trascrizione della parola in alfabeto fonetico e soprattutto sentire come la si pronuncia. Inoltre VIVALDI rende pubblico il suo archivio con l’elenco di tutte le zone geografiche esplorate e, per ognuna, fornisce il riferimento della persona che ha lavorato su quel territorio.

 

vivaldi-2 hu-berlin - Come si dice “bello” a Catania

 

VIVALDI nasce all’intero del progetto ALD, ovvero l’Atlante linguistico del ladino dolomitico e dei dialetti limitrofi (ALD), pubblicato nel 1998, che oltre a 4 volumi di cartine e 3 volumi di indice fornisce anche alcuni CD-ROM (nel 1998 si chiamavano così). Il sito è un caso unico di mappa interattiva: l’analisi dei dialetti, meglio definita come lo studio della geografia linguistica vanta una tradizione ultracentenaria e ad oggi il materiale raccolto da questo tipo di ricerche è prettamente cartaceo.

Il progetto è stato creato dai ricercatori Carola Köhler, Marcel Lucas Müller e Fabio Tosques e ospitato nel sito dell’Università Humboldt di Berlino.

FONTE | Reddit

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >