Il tipico weekend alcolico della ragazza di oggi

Ti è mai capitato di passare un weekend così? Ok, allora siamo in due.

Alcol
di Simone Stefanini facebook 21 novembre 2014 11:03
Il tipico weekend alcolico della ragazza di oggi

7461f855e266630a09c64818ac1e9912

Inizia il weekend e te sei depressa. Coso se n’è andato e non ritorna più, il lavoro ti ha sfiancato e tutta quella voglia di guardare quel film danese da sola, proprio non c’è. Casomai senti la tua migliore amica e fate un aperitivo. Anche se l’altro venerdì hai vomitato in tangenziale disegnando sul selciato una mappa dell’umiliazione e oggi ti vorresti controllare, un drink cosa vuoi che sia.

c2a99b20129da2d7694fce2cc6258f16

Anna, la tua migliore amica,  stasera è in paranoia perché Luca con questa cosa delle riunioni carbonare di Fantacalcio le trova tutte per non uscire con lei . Te ti trucchi che nemmeno Robert Smith e pensi a tutt’altro. Prosecco, bevi  un 15% di troppo e parte di default la chiamata all’altra amica.

ed8ab978af8289c0e38365a976c6d49a

La situazione trio prende una piega interessante e al secondo giro di Gin Tonic a stomaco vuoto si parla già di andare a ballare, ché ora è tanto che non si esce. Decisione ad unanimità: fare gruppata, stasera saremo le Dancing Queen. Chiamate un’altra amica, la convincete ad uscire, lei che era già in pigiama. Traballi ma dici dopo mangiato mi ripiglio. Sarà anche colpa dei tacchi che hai messo, dichiarati illegali in 15 Stati occidentali.

dff6fbd8c63bd01d31f349a2ef0208af

Facciamo le pazze, questa notte è ancora nostra, uuuuuuuuu. Un Negroni, due salatini, un piatto di riso freddo, 8 euro e via, verso il locale. Ti gira un po’ la testa ma non ci vuoi far caso. Sei vestita figa, ti guardi nelle vetrine e  ti senti bellissima. Niente può fermarti. Nemmeno i Carabinieri perché sei a piedi e stavolta ti va di culo.

e54513e8f0c103abcf948b209986bc06

 

Entri nel locale, mantieni un basso profilo. Inizia la musica, balli che sei uno schianto. Nei primi 10 minuti s’intende. Col drink in mano, irrori la pista e le camicie dei tipi che ti ballano accanto.

bef8a94afc71313e5fb7ec68672dd77d

Poi inizi ad andare un po’ su di giri, a pensare un po’ meno al trucco e al parrucco. Ma diamine, mica una può sempre essere precisina. Abbiamo detto festa, che festa sia. Il locale si riempie, la gente ti guarda. Lo dicevo che ero figa stasera, pensi.

25855bbba3a10b3261aa8814600417d8

Da femme fatale consumata, ti appoggi al bancone e chiedi un drink. Il barista, noto burlone, te lo fa carico come Cannavaro negli ultimi 10 minuti di Germania Italia 2006.

f4dab5d5667ffad60b8d104e722b51fe

Che non reggevi l’alcol l’avevamo già detto, ora lo testimoniano anche le numerose foto nelle quali sei stata taggata. Di quei momenti, hai lo stesso ricordo che ha Mick Jagger degli anni ’70. Vago, vaghissimo. Qui con Anna:

295fa169240b6a4aa2f3baef8554fcf0

Qui col tipo che avevi tentato di abbordare avvinta dai calori che l’infame bomba cocktail del barista mentecatto ha inevitabilmente portato:

286fb7d74d2adee587212a9b390836d1

Qui mentre sussurravi parole d’amore al vento (cioè al tipo che si è dileguato tempo zero):

378a8ad781403663d8b72254935b3a8d

Qui mentre leggevi un libro scritto piccolissimo:

Qui a fine serata, mentre lavoravi per mantenere tonici gli addominali laterali:

c162ccaec31afbf4f75e99aa103317c1

Alla fine le amiche meno sbronze di te ti hanno svegliato e la prima cosa che hai detto è stata: “dai ragazze, facciamoci una foto insieme uuuuuuu”. Ecco, era questa:

1ab716965fdb8707da1dadecd127eb70

DO NOT TRY THIS AT HOME E BUON WEEKEND!

COSA NE PENSI? (Sii gentile)