L’autobus sopraelevato è stato costruito per davvero in Cina

Sembrava un progetto folle, invece potrà portare benefici ambientali notevoli

Ambiente
di Sandro Giorello facebook 3 agosto 2016 11:29
L’autobus sopraelevato è stato costruito per davvero in Cina

bus-sopralevato-cinese5 inhuanet.com - TEB, l’autobus sopraelevato costruito in Cina

 

Ve lo ricordate quel progetto di autobus sopraelevato che trasporta i passeggeri lasciando la possibilità alle macchine di scorrergli sotto? Pensavamo fosse un progetto impossibile, invece è stato realizzato per davvero. Si chiama TEB-1 ed è sceso in strada per la prima volta ieri, martedì 2 agosto, nella città di Qinhuangdao, a nord della provincia di Hebei, in China.

È Lungo 22 metri, largo 7,8 e alto 4,8 e, sotto di lui, possono passare ben due corsie di macchine. Non è poco: dovete tener presente che in Cina ogni anno circolano quasi 20 milioni automobili e gli ingorghi stradali sono all’ordine del giorno.

Un autobus di questo tipo potrebbe ridurre il numero di veicoli in strada diminuendo all’incirca il consumo annuo di carburante di 800 tonnellate e le emissioni di carbonio di quasi 2500 tonnellate. Insomma, è una grandissima opportunità per gestire meglio il traffico stradale e, al tempo stesso, migliorare la salute dei cittadini cinesi.

Il progetto iniziale prevedeva il trasporto di 1400 passeggeri, mentre il modello andato in strada ieri, in realtà, ne ha portati solo 300, ma è ipotizzabile che in futuro si potranno collegare più bus tra loro come se fossero tanti vagoni di un unico treno. Al momento la velocità prevista è di circa 65 km/h.

Quello che sembrava un progetto del tutto folle, invece, si è rivelato un’idea geniale che potrebbe davvero portare dei grandi miglioramenti a livello ambientale. Al momento non è stato ancora comunicato quando partirà la produzione su larga scala e quando i bus inizieranno a circolare attivamente sulle strade. Intanto altri paesi come Francia, Brasile, India e Indonesia si stanno interessano seriamente al progetto.

FONTE |  techcrunch.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)