In Cina c’è stato il più grande ingorgo stradale del mondo

750 milioni di cinesi erano in viaggio di ritorno dalle vacanze, era scontato che sarebbe finita così

Viaggi
di Sandro Giorello facebook 9 ottobre 2015 14:42
In Cina c’è stato il più grande ingorgo stradale del mondo

 

Se mezzo paese si muove contemporaneamente in autostrada non c’è partenza intelligente che funzioni. Se quel paese poi è la Cina, peggio ancora. Lo scorso 6 ottobre l’autostrada G4 che collega Beijing, Hong Kong e Macao ha ospitato circa 750 milioni di persone in viaggio. L’occasione era la settimana di festeggiamenti per l’anniversario della nascita della Repubblica Popolare Cinese, fondata il primo ottobre del 1949.

L’ingorgo si è esteso per circa sei miglia, ovvero per poco meno di dieci chilometri. Secondo quanto riportato dal Ministero dei Trasporti, una delle cause principali che ha creato l’imbottigliamento è stato un nuovo casello autostradale che ha ridotto drasticamente il numero di corsie – da 50 a 20 – unito alla nebbia. Se ogni mattina vi lamentate perché rimanete costantemente bloccati in mezzo al traffico, date un’occhiata a queste foto e vi passerà l’incazzatura.

 

Ingorgo Cina Mashable.com - Il casello che ha creato l’ingorgo

Ingorgo Cina Mashable.com - Le macchine che si mettono in coda

Ingorgo Cina Mashable.com - L’ingorgo ripreso da un drone

 

FONTE | Mahable.com

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)