Art
di Simone Stefanini 2 Ottobre 2015

Cosa fanno gli Stormtrooper di Star Wars nel loro giorno libero

Cosa fa l’esercito di Lord Fener quando ha il giorno libero sindacale?

sw perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

 

Cosa faranno gli Stormtrooper di Star Wars quando hanno il giorno libero? Jorge Pérez Higuera, un artista visivo di Guadalajara, in Spagna, li ha immaginati, sempre stretti dentro le loro tutine spaziali, mentre svolgono i più disparati compiti casalinghi o mentre vanno a rilassarsi fuori con i colleghi.

Ah, per quei tre o quattro che non sapessero di chi stiamo parlando, gli Stormtrooper (che in italiano verrebbero tradotti con Assaltatori o Truppe d’Assalto, senza grande successo), sono i soldati dell’Impero, leali al malvagio Imperatore Palpatine prima e a Lord Fener (Darth Vader nell’originale) dopo. Saranno di certo tra i protagonisti dell’universo di Star Wars: il Risveglio della Forza, il settimo capitolo della saga che si svolgerà 30 anni dopo i fatti de Il Ritorno dello Jedi. I soldati in bianco si vedono nel trailer ma non sappiamo se sono dediti al lato chiaro od oscuro della Forza. Lo scopriremo meglio il 16 dicembre, quando il film uscirà nelle sale italiane.

Ma chi c’è sotto gli Stormtrooper? Di loro non conosciamo niente, nemmeno se siano uomini o donne. Sappiamo solo com’è fatta la loro calzamaglia nera con le protezioni di plastica (o di materiale antiproiettile spaziale) bianche e il loro elmetto che li fa somigliare ad un tapiro galattico.

In questa galleria di foto, i soldati della Morte Nera sono ripresi in borghese, nel giorno di festa sindacale, mentre si dedicano alle attività ricreative un po’ come tutti. Non abbiamo ben presente in quale sistema solare siano scattate queste foto, perché a grandi linee i posti ritratti ci sembrano molto simili a quelli sulla Terra, ma non avendo mai viaggiato in altre galassie, cosa ne possiamo mai sapere?

Abbiamo fatto un paio di domande all’autore in merito a queste foto.

Ciao Jorge, vuoi presentarti al pubblico italiano?
Certo, sono un artista visivo di Guadalajara. Ho scoperto la fotografia per caso, durante il terzo anno alle Belle Arti e da allora non ho saputo più starle lontano.

Come ti è venuta in mente l’idea per questa serie? 
Sinceramente non saprei dirti adesso come mi è venuta l’idea iniziale. Ho lavorato per un po’ in uno studio di posa e credo che questo progetto fosse la naturale evoluzione di ciò che facevo in quel momento. Mi ricordo che volevo trovare una nuova strategia per mostrare il “diario della vita”. In altri progetti avevo sviluppato lo steso concept decontestualizzando l’ambiente. Stavolta ho voluto decontestualizzare i personaggi.

Sarai però un fan di Star Wars, no?
Sì, mentirei se ti dicessi il contrario. Amo lo spazio profondo fin da quando ero piccolo. Una volta, per Natale, ho voluto un libro sullo Spazio invece dei giocattoli. Quel tipo di film soddisfano il mio bambino interiore. Mi piacciono i soggetti che vengono dalla cultura pop perché ti ci puoi identificare e puoi giocare a dare loro una nuova personalità.

 

jorge perez 10 880 perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

Una partita a biliardo con gli amici non si nega a nessuno. Il problema è bere la birra con l’elmetto.

 

sw perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

Chi non è stato proprio una volpe, deve tornare sui banchi di scuola per conseguire almeno il diploma. Ma in fondo al posto tuo il tema può farlo anche l’amico secchione: chi vuoi che se ne accorga?

 

sw perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

Controllare sempre l’etichetta per i prodotti bio, che almeno appartengano a questa galassia.

 

jorge perez 03 880 perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

Son ragazzi, la gara a chi ce l’ha più lungo la fanno anche loro.

 

jorge perez 12 880 perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

Ah che goduria, un bel bagno in idromassaggio con l’uniforme e un amico vicino.

 

jorge perez 09 880 perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

Tutti al cinema a vedere il nuovo episodio di Star Wars, Il Risveglio della Forza, dal 16 dicembre nelle sale italiane.

 

jorge perez 04 880 perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

Una partitina alla Playstation, per far finta di pilotare un’astronave. Ehm. Forse loro fanno finta di pilotare una Fiat Ritmo, in effetti.

 

jorge perez 08 880 perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

Agli Stormtrooper piace il bianco, su quello non ci piove.

 

jorge perez 05 880 perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

Anche i soldati galattici sono romantici, cosa credete?

 

jorge perez 11 880 perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

Controllare Facebook mentre si aspetta che la lavanderia a gettone abbia lavato le divise.

 

jorge perez 15 880 perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

Dispiace sempre quando un fratello cade sotto i malvagi colpi dei Jedi.

 

jorge perez 06 880 perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

Metto 20 € di benzina alla pompa bianca che così risparmio.

 

jorge perez 16 880 perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

Che amarezza, nessun collega è voluto andare alla sua festa di compleanno. Forse perché non sanno chi sia realmente?

 

jorge perez 14 880 perezhiguiera - © Jorge Pérez Higuera

Anche gli Stormtrooper hanno una nonna Stormtrooper da aiutare quando si lavora a maglia.

 

FONTE | FONTE | boredpanda.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
19,90 €

Milano Music Map

Un poster con una speciale mappa di Milano fatta con i nomi delle band e dei musicisti che abitano le rispettive zone. Un oggetto di arredo per tutti i milanesi appassionati di musica!  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
17,32 €

Kit tie dye

Kit tie dye, utilizzabile con tessuti come il cotone e rayon. Perfetti per personalizzare qualsiasi capo, dalle tshirt, ai jeans, fino a borse e sciarpe. Caratteristiche: 12/10/8/18 coloranti 8 colori: rosso, arancione, giallo, verde, blu scuro, viola, marrone, nero  10 colori: rosso, arancione, giallo, verde, acido orange, blu navy, blu scuro, viola, marrone, nero  12 colori: viola profondo rosso, rosso, arancione, giallo, verde, arancione acido, blu navy, blu scuro, viola, viola, marrone, nero  18 colori versione: fucsia, rosso, arancione, giallo, acid orange, verde, blu scuro, blu chiaro, viola, blu, viola scuro, marrone, nero, corallo rosso, rosso vino, verde oliva, rosa, verde acqua, blu chiarissimo 40 bande di gomma 8 guanti usa e getta 1 tovaglia 1  manuale Prodotto spedito dalla Cina.Tempi di consegna: 20/30  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >