Art
di Simone Stefanini 8 Gennaio 2019

Tiziano Sclavi e il suo primo graphic novel, che fa tremare l’anima

Le voci dell’acqua è il primo graphic novel di Tiziano Sclavi, il creatore di Dylan Dog

Tiziano Sclavi è un personaggio vero, uno degli ultimi grandi eremiti dell’intrattenimento. Non aveva ancora 40 anni quando ha inventato Dylan Dog, eppure me lo sono sempre immaginato vecchio. Ricordo che ai tempi, e parliamo della seconda metà degli anni ’80, non giravano molte foto di questo signore e la sua vita era avvolta in un fitto mistero. Ogni tanto si faceva ritrarre sotto forma di illustrazione o di caricatura, ma niente di più.

Le poche immagini che riuscivo a trovare lo mostravano scuro in volto, orso, con gli occhi penetranti di chi di incubi ne ha fatti tanti. Fin dai primi Dylan Dog, sono rimasto affascinato dalla sua persona, persino dal suo nome, che per me era diventato il sinonimo di paura sì, ma anche di introspezione e di feroci risate. La mia versione adolescente moriva dietro i suoi orrori, le sue filastrocche macabre, le citazioni delle canzoni heavy metal o gotiche che inseriva nei fumetti, si piegava con le battute di Groucho e spesso, una volta chiuso l’albo mensile, iniziava la dolorosa rielaborazione emotiva.

La maggior parte delle sue storie, seppur citazioniste, mi colpivano nel profondo e riuscivano a trovare la chiave per entrarmi dentro, cosa mica facile quando sei teenager. Dal 1986 in poi, ho seguito tutta la sua carriera. Oltre ai fumetti ho letto i suoi libri Apocalisse, Nero, il recente Il tornado di valle Scuropasso e il capolavoro Non è successo niente. In tutti ho trovato quel tormento, quell’agitazione che non è facile riprodurre e che a lui sembra riuscire così naturalmente. Ho anche guardato il documentario Nessuno siamo perfetti, in cui Sclavi si racconta senza censure e in cui viene fuori un uomo profondamente pessimista, quasi vinto. In seguito, Roberto Recchioni (l’autore a cui Sclavi ha passato il testimone per la curatela di Dylan Dog) mi ha detto che il taglio di quel video è un po’ forzato e che Tiziano Sclavi nella realtà non è la macchietta oscura che esce dal video. Bene.

Ogni informazione su di lui accresce il mio status di lettore/fan, perché sono convinto che di autori come Tiziano Sclavi ne nascano pochi, con una voce così riconoscibile e potente da applicare a tutto quello che fanno.

L’occasione per parlare della mia ammirazione nei confronti di Sclavi è ghiotta: il 10 gennaio esce per Feltrinelli Comics il suo primo vero romanzo a fumetti, disegnato dal bravissimo Werther Dell’Edera, dal titolo Le voci dell’acqua.

Una lettura difficile da mandare giù, che contiene tutti gli elementi della sua narrativa. Sotto una pioggia insistente, che sembra non dover finire mai, un uomo di nome Stavros sente le voci e sembra schizofrenico, ma la realtà potrebbe essere un’altra. La pazzia potrebbe essere contagiosa, collettiva e presto la sua storia cambia soggetto. Seguiamo le riflessioni di altre persone, sempre caustiche, piene di humor nero e di ordinaria follia, per poi giungere ad un epilogo sorprendente, che lascia di nuovo il cervello e le emozioni lavorare dopo l’ultima pagina.

Di nuovo, come in un percorso organico, Sclavi con poche parole riesce a parlare di un argomento tabù come la salute mentale, e lo fa con la stessa profondissima grazia con cui parlava al me adolescente e ai milioni come me che si sentivano ai margini della società, incompresi da famiglia, scuola, istituzioni e amicizie. Sono ancora convinto che pochi sappiano sondare l’animo umano come Tiziano Sclavi e questa sua nuova apparizione, la prima in un graphic novel slegato dai suoi personaggi storici, conferma la sua grandezza.

Le voci dell’acqua – Tiziano Sclavi e Werther Dell’Edera

Compra | Amazon

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,32 €

Kit tie dye

Kit tie dye, utilizzabile con tessuti come il cotone e rayon. Perfetti per personalizzare qualsiasi capo, dalle tshirt, ai jeans, fino a borse e sciarpe. Caratteristiche: 12/10/8/18 coloranti 8 colori: rosso, arancione, giallo, verde, blu scuro, viola, marrone, nero  10 colori: rosso, arancione, giallo, verde, acido orange, blu navy, blu scuro, viola, marrone, nero  12 colori: viola profondo rosso, rosso, arancione, giallo, verde, arancione acido, blu navy, blu scuro, viola, viola, marrone, nero  18 colori versione: fucsia, rosso, arancione, giallo, acid orange, verde, blu scuro, blu chiaro, viola, blu, viola scuro, marrone, nero, corallo rosso, rosso vino, verde oliva, rosa, verde acqua, blu chiarissimo 40 bande di gomma 8 guanti usa e getta 1 tovaglia 1  manuale Prodotto spedito dalla Cina.Tempi di consegna: 20/30  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
19,90 €

Milano Music Map

Un poster con una speciale mappa di Milano fatta con i nomi delle band e dei musicisti che abitano le rispettive zone. Un oggetto di arredo per tutti i milanesi appassionati di musica!  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Virginia Mori

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Virginia Mori Nasce a Cattolica nel 1981. Vive e lavora a Pesaro. Si perfeziona in Illustrazione e Animazione all’Istituto Statale d’Arte di Urbino, esperienza formativa che contribuisce a costruire e consolidare il suo immaginario artistico e che le permette di muovere i primi passi nella realizzazione di corti di animazione tradizionale e nell’illustrazione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >