HidrateMe: la bottiglia intelligente che ti ricorda quando devi bere

Gadget
di Costanza Poe 10 giugno 2015 16:20
HidrateMe: la bottiglia intelligente che ti ricorda quando devi bere

Hidrate-App

FONTE | mashable.com

Ormai si sa, bere due litri di acqua al giorno è il toccasana per far sì che il nostro corpo sia idratato a sufficienza per star bene. C’è chi questi litri li riesce a bere nel giro di una mattinata, chi invece fa una fatica bestiale e per arrivare a farne fuori uno ci mette un giorno intero. Rimane il fatto che bere acqua, soprattutto nei mesi estivi, fa bene e va fatto.

Succede però che spesso ce ne dimentichiamo. Un po’ perché siamo troppo occupati, oppure perché durante i pasti preferiamo altre bevande, o proprio non ci va di bere e rimandiamo. Ma a quando?!
Ecco la soluzione al problema: HidrateMe, una bottiglia che emette una luce quando percepisce che il corpo inizia a disidratarsi.
L’ideatrice si chiama Nadya Nguyen e con l’aiuto del suo team e un gruppo di fisici dell’Università del Kansas è riuscita a realizzare il suo progetto. L’idea le venne durante un lunghissimo viaggio in autobus nel quale si dimenticò di bere per tutto il giorno. La disidratazione può causare mal di testa, crampi muscolari e problemi ai reni.

Hidrate-Green-640x360

Ma come funziona questa bottiglia “sensitiva”? Grazie a un sensore e un’applicazione intuisce quando è il momento di bere. L’applicazione rileva quanta acqua bevi durante la giornata e quanta in teoria ne dovresti bere in base alla tua altezza, peso, posizione geografica, altitudine e umidità. Se sei uno sportivo affiatato e hai un braccialetto Fitbit o Jawbone, puoi anche connetterlo direttamente all’applicazione che calcolerà la perdita di acqua durante l’attività fisica.

1430885416531

Il progetto ha raccolto tramite Kickstarter circa 200.000$, con un prezzo di lancio del prodotto di 39$. Il tutto è partito nel Settembre del 2014 in una Google Startup Competition in Minnesota. In 54 ore Nguyen insieme a un team di studenti dell’Università del Missouri riuscirono a creare il prototipo, usando una bottiglia Nalgene e un sensore fissato con un elastico per i capelli di Nguyen. Il progetto arrivò terzo.

Per chi sopporta poco la sveglia e i promemoria ripetitivi, non preoccupatevi. HidrateMe entrerà silenziosamente a far parte della vostra routine. Potete infatti regolare voi ogni quanto la bottiglia deve illuminarsi, ad esempio ogni mezz’ora. Se però non berrete neanche un sorso, la bottiglia continuerà ad illuminarsi. Un bel modo per prendersi cura di voi, non trovate?

1433160959832

COSA NE PENSI? (Sii gentile)