Geek
di Mattia Nesto 27 Marzo 2020

Animal Crossing New Horizons è il migliore dei mondi possibili

Abbiamo passato una settimana sulla nostra isola di Eudaimonia mettendo in pratica l’utopia in Terra. Mentre fuori il mondo va a rotoli

Come diavolo hanno fatto a rendere divertente, tremendamente divertente l’accensione di un mutuo? Questa domanda ci è proprio venuta naturale durante le prime ore di gioco di Animal Crossing New Horizons, il nuovo capitolo uscito una settimana fa per Nintendo Switch, della fortuna serie videoludica. Non sappiamo bene quanti di voi abbiano dimestichezza con rogiti, burocrazia e riscossione dei debiti ma, ve lo possiamo assicurare, non è che sia proprio una festa mobile, per citare Hemingway. Eppure Animal Crossing NH funziona pure in tale ambito e, lo confessiamo bellamente, ci ha fatto passare davvero dei momenti lieti in un periodo come questo talmente gramo da parere essere finiti dritti dritti in mezzo ad un racconto post-apocalittico.

 

Sì ok, bello tutto, bella la grafica colorata e divertente, buffi gli animaletti antropomorfi, ma in questo gioco Nintendo cosa cavolo bisogna fare? Beh, è presto detto: bisogna vivere e trascorrere la propria esistenza su un’isoletta tropicale rendendola, molto semplicemente, il migliore dei mondi possibili. In Animal Crossing NH si impersonerà un personaggio che un bel giorno ha deciso di cambiare radicalmente vita e di andare a trascorrere un po’ del suo tempo su un atollo in mezzo al mare. Assieme a lui, che poi siamo noi, ci saranno all’inizio pochi compagni di ventura. Tuttavia, ben presto, l’isola si popolerà di numerosi abitanti.

 

Così, dopo aver settato l’ora del gioco con quella nostra console, ovvero quella reale, ci immergeremo in questo mondo colorato e buffo nel quale, letteralmente, ogni giorno saremo chiamati a tutta una serie di attività più o meno importanti. Si passa da togliere le erbacce a piantare i fiori vicino a casa, poi si fa una capatina al Municipio in cui il prode scoiattolo Tom Nook, sorta di plenipotenziario e magnate dell’isola, ci aggiorna sulle ultime novità, poi si va un po’ a pesca per arricchire la collezione del museo cittadino e quindi si accende un fuoco attendendo l’imbrunire e, magari, una stella cadente da osservare nel cielo notturno.

 

Se pensate che tutto questo sia noioso beh, vi sbagliate di grosso. Con un ritmo di gioco unico nel suo genere, Animal Crossing NH, ti fa immergere profondamente nella vita sull’isola. Rendendoti, sul serio, uno dei suoi abitanti in carne e ossa.

Nonostante ogni giorno e ogni ora ci sia qualcosa da fare, che sia piccola o grande l’attività non importa, la cosa veramente bella di Animal Crossing NH è che il ritmo di gioco lo decidi tu, lo decide il giocatore. Noi ad esempio quando abbiamo posto il primo piede su Eudaimonia, così abbiamo chiamato la nostra isola, abbiamo consumato un paio d’ore a fare conoscenza con gli abitanti e a raccogliere un po’ di provviste e a togliere un po’ di erbacce fuori casa.

Dopo, nei successivi due giorni, abbiamo fatto poco, scambiando qualche parola e pescando qualche pesce. E poi bum, il terzo giorno ecco che abbiamo passato quasi cinque ore tra messaggi nelle bottiglie trovati sulle spiagge, la conoscenza di un simpatico collezionista di fossili che si è insediato in città e con il quale abbiamo iniziato a fare affari e, soprattutto, abbiamo ricevuto la visita da parte di un paio di nostri amici. Amici che, beninteso, nella realtà vivono in Svezia e che non vediamo da tipo due anni.

Ecco che allora, pur non con una connessione online che non è proprio eccezionale (per usare un eufemismo più grosso della nostra stessa casa di cui stiamo pagando, e pagheremo ancora per una vita, il mutuo a Tom Nook), Animal Crossing NH abbatte i limiti imposti da questo periodo di quarantena. Ci si ritrova tutti nelle isole degli altri, a fare festa, a stare seduti intorno ad un falò o a mostrare ai nostri ospiti la fila di ciliegie che abbiamo piantato l’altro ieri. Animal Crossing insomma, per citare ancora il motto di Pangloss del Candido, è proprio il migliore dei mondi possibili che, volendo, noi, in quanto giocatori, possiamo rendere un inferno.

Ma no, non lo faremo, così come ci mettiamo in fila a un metro di distanza davanti al supermercato attendo il nostro turno, così su Animal Crossing New Horizons ci comportiamo bene. Perché in fondo a vivere in pace e armonia se ne guadagna tutti. E poi, diciamolo: nessun uomo è un isola no? Tanto vale che quest’isola sia piena di gente felice giusto?!

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
24,99 €

Lucchetto ad impronta digitale

Ecco il lucchetto più intelligente che c'è. Per aprirlo non servono chiavi, ma basta la tua impronta digitale. Il lucchetto smart è prodotto dall'azienda cinese Xiaomi, che sforna ogni anno ottimi prodotti di elettronica di consumo. Si apre grazie al semplice tocco delle dita, perché riconosce l'impronta digitale del suo padrone. Ricordi quella volta che sei sceso dall'aereo, hai ritirato la valigia e ti sei accorto che non avevi più la chiave del lucchetto? Non succederà più. Fatto in lega di zinco e acciaio è figo, tutto liscio, senza pile da cambiare perché è ricaricabile con un comune cavetto micro USB. A leggere le specifiche tecniche può stare in standby fino ad un anno ed è anche resistente all'acqua. Infine, può memorizzare fino a 20 impronte digitali, così puoi condividerlo con altre persone o, addirittura provare ad aprirlo con le dita dei piedi. Ecco tutti i dati: Nome prodotto: NOC LOC Fingerprint Padlock Metodo di apertura: impronta digitale Materiali: lega di zinco e acciaio Lettore di impronta: semiconduttore Alimentazione ricarica: cavo Micro-USB Impronte memorizzabili: 20 Indicatore batteria scarica: punto LED Tipo batteria: 110mAh ricaricabile Livello di resistenza all'acqua: IPX7 Durata in standby: 1 anno Aperture con una ricarica: 2500 volte Dimensioni: 36mm x 18mm x 38mm Il pacchetto include 1 lucchetto. Il prodotto viene spedito dalla Cina.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >