Geek
di Mattia Nesto 16 Marzo 2022

Con La Regina dei Sussurri Destiny 2 punta in alto

L’espansione La Regina dei Sussurri è praticamente perfetta.

Regale  Regale

Che La Regina dei Sussurri, la nuova espansione di Destiny 2, fosse attesa non sono certamente io a doverlo dire. Infatti dopo un successo di pubblico e critica, il titolo di Bungie era alle prese con la prova forse più ardua per un gioco di questo tipo: ovvero mantenere una base di player ricca e numerosa. Beh, dopo aver provato con attenzione la nuova espansione La Regina dei Sussurri ve lo posso dire: il lavoro fatto è incredibile.

E non sto parlando solamente dal punto di vista narrativo, visto che quest’espansione travalica i, solitamente stretti, semplici confini del DLC. Ho utilizzato la parola espansione proprio perché di allargamento e delle trame delle meccaniche di gioco si ha a che fare. Era infatti dalla prima, storica, espansione di Destiny, ovvero l’indimenticabile Re dei Corrotti che non si aveva tra le mani un prodotto tanto profondo e stratificato.

Ho alternato la prova dell’espansione La Regina dei Sussurri sia in solitaria sia in cooperativo e il divertimento è stato uguale. Sicuramente affrontare le sfide proposte da solo reca con sé un livello di combattimento molto severo, che però è compensato da una completa immedesimazione nelle trame di gioco. Ho infatti particolarmente apprezzato il sound-design che, molto di più che in precedenza, è utile a stanare gli avversari. In modalità cooperativa invece, l’approccio è stato molto diverso e, se si vuole, “caciarone”.

La Regina dei Sussurri, mantenendo un approccio serio e consapevole di narrativa, insomma, offre al giocatore una pletora di approcci veramente molto varia che rendono, oggi, Destiny 2 uno dei titoli più importanti non solo del momento ma di questi anni.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >