Geek
di Mattia Nesto 12 Aprile 2023

Il Weltschmerz di Takopi’s Original Sin di Taizan5


Takopi’s Original Sin di Taizan5, pubblicato da Star Comics, è uno dei migliori manga della stagione.

Lo speciale box di Takopi’s Original Sin  Lo speciale box di Takopi’s Original Sin

Quando termini la lettura di Takopi’s Original Sin di Taizan5 rimani attonito. Non c’è altro modo di descrivere la sensazione provata nel leggere il manga pubblicato da Star Comics (che per l’occasione ha anche realizzato un esclusivo, e bellissimo, box da collezione). A conti fatti siamo davanti a una storia potentissima e magnificente, in cui l’enigmatico mangaka Taizan5 cura anche i disegni. Un alieno proveniente dal pianeta Happy arriva sulla Terra con la missione, identitaria, di donare felicità agli abitanti. Questa sua missione inizia dalla bambina “del quarto anno” Shizuka. Takopi, così sarà il nome terrestre del nostro alieno dalle sembianze di polpo (da qui il nome giapponese di “polipetto” e il chiaro riferimento al protagonista di Assassination Classroom, guarda caso, anche lui, un alieno) si prodigherà a più non posso, con tanto di gadget ad hoc a profusione (chiaro hommage/parodia ai manga pieni zeppi di eroi con oggetti e attrezzature speciali) per far risplendere il sorriso sul volto di Shizuka.

Ecco Shizuka, la seconda protagonista di Takopi’s Original Sin  Ecco Shizuka, la seconda protagonista di Takopi’s Original Sin

E fin ok, tutto bene, l’impressione è che seppur la bambina sia abbastanza triste e oggetto di bullismo da parte delle compagne di classe la risoluzione del “caso” possa proprio essere a portata di mano: Takopi, molto probabilmente, con la sua dolce ingenuità riuscirà, in qualche modo, a portare a più miti consigli le compagne di classi della nostra bambina cosicché, finalmente, possa sorridere. Beh, questo era quello che pensavo sfogliando le prime pagine, pur rimanendo ammirato dal tratto di Taizan5, al tempo stesso caricaturale nei volti e nelle fattezze nell’alieno e poi iper-preciso e realistico in altri ambiti, come nella descrizione, ad esempio, di animali o interni (con spesso e volentieri inquadrature con il grandangolo che mi hanno ricordato quelle di I am a Hero).

I due volumi giapponesi di Takopi’s Original Sin  I due volumi giapponesi di Takopi’s Original Sin

Sta di fatto che da qui, dal momento nel quale il nostro alieno scatterà una foto assieme alla bambina con una speciale macchinetta, uno dei suoi numerosi gadget, tutto cambia. Un tragico, anzi tragicissimo risvolto cambierà completamente il paradigma della storia. Ed è qui, in questo preciso momento e poi nei successivi che la sceneggiatura non solo prende il volo ma anche il mio grado di coinvolgimento aumenta a dismisura. Mi sono ritrovato a leggere febbrilmente le varie vignette del manga, in preda a un’apprensione crescente nei confronti e dell’alieno e, soprattutto, della bambina e della sua famiglia.

Ovviamente le figure di Takopi si stanno già sprecando  https://mycomics.it/

Takopi’s Original Sin, apparentemente un classico racconto di alieni e bambini, infatti, tratta di temi agghiaccianti, realizzando una manifesta critica alla società giapponese, troppo spesso distratta per vari fattori (dall’inseguimento della carriera al non ascolto delle singole individualità sino a una pressoché totale soppressione dei propri sentimenti) che finisce per pesare a dismisura sulle fragili spalle delle bambine e dei bambini. Non è solo una j’accuse al sistema scolastico giapponese ma, appunto, all’intera società, marcia fin dal midollo che neppure un alieno dotato di poteri magici, pare, riesca a cambiare con facilità. Insomma avrete capito che il manga di Star Comics è uno dei grandi manga di questa stagione capace come pochi di fondere l’innocenza al, giustappunto, peccato. Una lettura che mi ha fatto venire in mente un termine tedesco di una certa qual importanza, il  Weltschmerz  ovvero dolore cosmico o stanchezza del mondo), vocabolo coniato dallo scrittore Jean Paul, che mi pare assolutamente perfetto per descrivere questo, favoloso, racconto.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >