Una playlist per esorcizzare la fine del mondo

Cantiamoci su.

Il 31 Dicembre 2019, a pochi minuti dalla fine dell’anno e dal brindisi di mezzanotte, circondati dai fuochi d’artificio come in una scena dell’Amica Geniale, ricordo le parole piene di speranze del mio amico Biagio che tra sé e sé ha detto a bassa voce “speriamo il prossimo anno sia migliore”.

Passati due mesi dall’inizio del nuovo anno, il mio caro amico ha dovuto scontrarsi con la realtà: rischio di terza guerra mondiale, epidemie da film dell’orrore, ghiacciai che si sciolgono ormai irrimediabilmente, frontiere chiuse e chi più ne ha più ne metta, insomma forse i Maya si erano sbagliati solo di qualche anno sulla fine del mondo.

Per esorcizzare le nostre paure e per ricordarci sempre che per sentirci meglio basta accendere lo stereo e cantarci su ecco qui una lista (non esaustiva) delle canzoni a tema fine del mondo che ci fanno riflettere e cantare a squarciagola:

 

It’s the end of the world as we know it – R.E.M.

Giorni di quarantena, zone rosse e invito alla solitudine: sembra averci preso in pieno Michael Stipe cantando “It’s the end of the world as we know it and I feel fine (time I had some time alone)”. Non c’è niente di meglio che scacciare via la paura della fine del mondo ballandoci su, anche da soli. Provate a tenere i piedi fermi ascoltando questa, il ballo scomposto e tarantolato è un effetto collaterale dell’ascolto di questa canzone.

 

Coprifuoco – Le luci della centrale elettrica

Vasco Brondi, nel suo progetto Le Luci della Centrale Elettrica, concluso a fine 2018 ci ha abituato al racconto di scenari catastrofici e distopici, tanto da rendere complicata la scelta del pezzo da inserire questa lista. “Coprifuoco” ci regala un barlume di speranza quando Vasco canta “Arriverà la pace inaspettata e benedetta”. Incrociamo le dita.

 

Il liberismo ha i giorni contati – Baustelle

I testi pruriginosi di Bianconi mi impediscono di copiare integralmente le parole della canzone qui, ma qui un accenno: “Muore il Mercato per autoconsunzione, non è peccato e non è Marx & Engels. È l’estinzione”.

 

Losing Touch – The Killers

Disinformazione, fake news, panico generato da poche informazioni errate. Brandon Flowers canta in Losing Touch “Fill their heads with rumors of impending doom. It must be true”.

 

Com’è profondo il mare – Lucio Dalla

Nell’anniversario della scomparsa di uno dei cantautori più incredibili che abbia messo piede sulla terra, impossibile non citare: “È inutile, non c’è più lavoro, non c’è più decoro, Dio o chi per lui, sta cercando di dividerci, di farci del male, di farci annegare. Com’è profondo il mare”

 

Waiting for the end of the world – Elvis Costello

“Waiting for the end of the world, dear Lord, I sincerely hope you’re coming,’Cause you really started something” anche qui come nella canzone dei R.E.M. impossibile non fare air guitar con le dita nell’aria e ballare nonostante il tema catastrofico.

La fine del mondo – Anastasio

Questa canzone è valsa ad Anastasio la vittoria ad X- Factor. Nel testo impetuosamente Anastasio ci racconta il sollievo nel caso in cui un meteorite colpisca la terra. “Sogno il giudizio universale sgretolarsi e cadere in coriandoli, sopra una folla danzante di vandali, li vedo al rallenty, miliardi di vite, mentre guido il meteorite e sto puntando lì”

 

The Next Day – David Bowie

Come si fa a riassumere in poche righe un pezzo di Bowie che potrebbe racchiudere una vita intera? “They can’t get enough of that doomsday song”. Da ascoltare.

 

I’ll love you till the end of the world – Nick Cave

In tempi incerti non possiamo perdere tempo a nascondere i nostri sentimenti, dobbiamo amare e dimostrarlo. Nick Cave, in una canzone a metà tra ballata e reading, con la sua teatralità richiara il suo amore: Thank you, girl, I’ll love you till the end of the world”

 

Non è per sempre – Afterhours

Forse è una forzatura metterla in una ipotetica playlist sulla fine del mondo, ma serve a ricordarsi che qualsiasi situazione seppur drammatica è passeggera. Certo se non daremo ascolto a Greta Thunberg il futuro non sarà roseo.

 

Greta Thunberg – Marracash

Il king è tornato, con una coscienza ambientalista. La mia razza si estingue. Ce la posso fare, posso fare, meglio di mio padre, io ce la posso fare, ripartire

 

Talking World War III Blues – Bob Dylan

Timothée Chalamet interpreterà Bob Dylan nel nuovo film diretto dal regista James Mangold, interpreterà “Talking World War III Blues” nel film? Bob è stato accusato di essere matto per averla anche solo immaginata, ma nel 2020 nulla ci sembra strano da immaginare. “I said, hold it, Doc, a World War passed through my brain he said, nurse, get your pad, this boy’s insane he grabbed my arm, I said oucha as I landed on the psychiatric couch he said, tell me about it” pare che a breve uscirà un film su Bob Dylan in cui

 

Mondo – Cesare Cremonini

Basta con tutta questa negatività, il nostro è l’unico pianeta abitabile (pare), è un posto che ci regala l’occasione per stare insieme, divertirci, anche ascoltare musica. Ultima in questa playlist allora eccola Mondo di Cremonini.Ho visto un posto che mi piace si chiama Mondo”

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >