Musica
di Simone Stefanini 12 Dicembre 2018

Un’orchestra di floppy, modem e stampanti suona la più strana versione di Bohemian Rhapsody

Siamo sicuri che una cover di Bohemian Rhapsody così, non l’avete mai sentita

È ufficiale, Bohemian Rhapsody è la canzone che ha avuto più streaming in assoluto tra quelle scritte nel XX secolo, con 1,6 miliardi di ascolti nelle varie piattaforme di streaming. Tratta da A Night at the Opera, l’album della svolta barocca dei Queen del 1975, è anche il titolo del musical campione d’incassi che romanza la storia della band.

Di cover eccellenti e non, ne sono state fatte a migliaia ma nessuna equipara quella dei Floppotron, un’orchestra fatta con tutti i device che venivano usati su Windows 98: floppy disc, stampanti, modem 56k e tutti gli altri hardware rumorosi che, programmati a dovere, riescono a suonare anche uno dei pezzi più difficili della storia del rock.

Cambiamenti di tempo e di strumentazione, l’intermezzo operistico, la ballata di piano e l’hard rock, sembra incredibile che possano essere suonati dai vecchi macinini che usavamo nei computer venti anni fa, e invece… ecco a voi Bohemian Rhapsody!

 

 

CORRELATI >