shop Natura
di Mattia Nesto 4 Aprile 2018

Anche i gamberi soffrono d’ansia: il comportamento animale che non ti aspetti in questo libro rivelatore

Con “Al di là delle parole” di Carl Safina non si scoprono solo gli animali, ma si impara a conoscere meglio noi stessi

 

Abituati ad anni ed anni a guardare documentari prima su Superquark e poi sui vari canali satellitari o su Netflix, quando si inizia a leggere Al di là delle parole di Carl Safina, libro appena uscito per Adelphi, si è convinti di sapere tutto sul mondo degli animali. E invece no, leggendo il libro si capisce come non sappiamo proprio niente.

Infatti Carl Safina, docente alla Stony Brook University, descrive in maniera assolutamente semplice e comprensibile per chiunque situazioni e comportamenti che non avremmo mai sospettato potessero essere attribuiti, ad esempio, ad un elefante africano o a un gambero dell’Atlantico. Situazioni e comportamenti incredibilmente da umani.

 

 

Le scienze biologiche hanno scoperto che sotto stress, il sangue di alcuni animali ha gli stessi ormoni presenti nel nostro. Se ad esempio alcuni gamberi subiscono delle scosse elettriche, non soltanto se ne staranno rintanati e nascosti ma il loro sangue presenterà alti livelli di serotonina, la spia dell’ansia.

Avete capito bene: anche i gamberi soffrono d’ansia. E, proprio come noi, se gli vengono somministrati dei farmaci “umani” ansiolitici, di colpo torneranno alle loro attività normali. Ecco che di colpo l’esclusività della specie umana, come unica dotata di vero intelletto e coscienza di sé, si sgretola pian piano.

 

 

Anche nel primo capitolo del libro, dedicato ad una ricerca sul campo degli elefanti che vivono fra la riserva naturale del Samburu e Shara in prossimità del Mount Kenya National Park, si scoprono cose parecchio interessanti. Per citarne una, sappiate che ogni elefante ha una personalità propria, con notevoli differenze dagli altri esemplari. Safina, parlando con i ricercatori del campo, ci informa infatti che a seconda del minore o maggiore grado di conoscenza che il dato elefante avrà nei confronti dell’essere umano, il suo comportamento cambierà drasticamente: in alcuni casi potrà assolutamente non cagarci di striscio e tirare dritto, in altri potrà essere guardingo e sospettoso (magari mentre aspetta un elefantino o in periodi di scarse riserve di cibo) oppure ancora gli potremo stare semplicemente sulle balle. Magari perché odoriamo in modo sgradevole per i suoi parametri. Esatto: proprio come quando noi diciamo “a pelle quello mi sta sul cazzo”.

 

 

Al di là delle parole è una scoperta dietro l’altra, non tanto sugli animali, quanto e soprattutto su noi stessi. Per esempio ad un certo punto Safina scrive, donando con una sola frase dignità e ragion d’essere alla stragrande maggioranza di specie animali: “Noi pensiamo alle scimmie antropomorfe come ad animali intelligenti sia perché effettivamente lo sono… sia perché ci somigliano“. Ecco, esatto, proprio così: il metro di paragone sull’intelligenza o meno di un essere vivente è dato da noi solo secondo i nostri parametri. Niente di più sbagliato per Safina e tutti gli studiosi con lui.

 

 

Ma c’è una parte che preferisco particolarmente di questo libro: quella quando Safina descrive l’avanzare di un giovane e gigantesco maschio d’elefante per la savana: egli è maestoso, potente, quando passa fende l’aria e fa alzare non solo polvere, ma anche nugoli di insetti (e per questo è seguito da un codazzo di rondini e volatili vari) mentre tutt’intorno gli elefanti più piccoli lo seguono per trovare le foglie più verdi. Tutta questa meraviglia avviene poco dopo l’alba: ora fate il paragone con voi che vi alzate alle 7.30 per andare al lavoro, magari con i postumi dell’hangover della sera prima. Chi è l’animale e chi è l’essere umano adesso?

 

Al di là delle parole – Carl Safina

Compra | amazon

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >