Il Movimento dei Forconi esiste ancora

Nell’inverno del 2013 erano su tutti i giornali. Poi sono spariti. Poi hanno bruciato la bandiera dell’ISIS. E adesso? E adesso è il trionfo del gentismo

Politica
di Gabriele Ferraresi facebook 13 ottobre 2016 12:22
Il Movimento dei Forconi esiste ancora

Quando i Forconi bruciarono la bandiera dell'ISIS Youtube - Quando i Forconi bruciarono la bandiera dell’ISIS

 

Sono passati tre anni dal momento d’oro dei Forconi: ve li ricordate? Eravamo negli ultimi mesi del 2013 quando tra un blocco stradale e uno ferroviario, tra un presidio e un corteo, c’era chi temeva che l’Italia stesse davvero per finire in mano a questo strano e variegato movimento spontaneista.

Un movimento le cui rivendicazioni portavano il gentismo grillino a un livello superiore: quantomeno in termini di perdita di contatto con la realtà.

I Forconi protestavano praticamente contro tutto: contro “il Far West della globalizzazione, che ha fatto sparire il lavoro. L’Italia si ferma perché ci hanno accompagnato alla fame“, contro “questo modello di Europa” per cui tendevano all’uscita dall’euro, contro “il governo dei nominati“, e molto, molto altro ancora.

Insomma, un blob ideologicamente ruspante e vicino all’estrema destra in cui c’era tutto e il contrario di tutto, uno sfogatoio che aveva avuto il suo momento culminante proprio nell’inverno di tre anni fa: poi il nulla.

 

calvani_jaguar_espresso l'Espresso

 

Oggi più che per le rivendicazioni e le proteste che “bloccarono l’Italia” i Forconi sono ricordati soprattutto per la fantastica storia della Jaguar su cui si muoveva il leader Danilo Calvani, ben riassunta da Vanity Fair: Calvani però era solo uno dei leader, che ha avuto un nuovo momento di notorietà quest’anno, candidandosi a primo cittadino di Latina, degli altri leader dei Forconi potete leggere la storia, non particolarmente edificante, in questo pezzo de l’Espresso. 

Andando a cercare su Facebook però, dei Forconi si trovano ancora tracce interessanti: molto bella la pagina 9 Dicembre Forconi, che fissa in cima alla pagina il video che trovate qui sotto. Circa 64mila condivisioni e milioni di views.

Merita di essere visto, perché c’è dentro tutto, tutto.

 

 

Che bellezza eh? Il resto della pagina non è molto differente: orgogliosi di essere italiani, la Boldrini è cattiva, acquistate prodotti italiani, uccidete i ladri che la legittima difesa è sempre ok, clandestini ladri, immigrati brutti, and so on, and so on, and so on. Una sfilza di banalità da fan page Facebook dalla parte della gente!1!! cui purtroppo siamo abbastanza abituati.

C’è stato un restyling del logo dei Forconi, ma nel complesso è sempre tutto molto casalingo, un po’ come il sito dei forconi – quantomeno, il primo risultato su Google a loro riconducibile – dove nella testata si legge di “un blog uficiale“, con una “f” sola, e sembra di leggere i fumetti dell’Omino Bufo di Alfredo Castelli.

 

movimento forconi esiste ancora iForconi.it - Che bufo!

 

Per concludere: l’altra pagina Facebook dedicata ai Forconi, è la pagina Movimento dei Forconi. Circa 67mila fan e pressoché solo condivisioni di post di Martino Morsello, già nel 2013 alla guida del movimento in Sicilia.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)