Le 10 nuove serie tv da non perdere questa estate

Dal musical di Baz Luhrmann al grande ritorno di Cameron Crowe

Serie TV
di Marco Villa facebook 8 giugno 2016 14:55
Le 10 nuove serie tv da non perdere questa estate

serie-tv-cover  Winona Ryder in Stranger Things

 

Arriva l’estate: abbandonate il divano e buttatevi in strada, in cerca di aria e di altre persone. Questo è quello che vi direbbe qualsiasi persona sana di mente, che non vede l’ora di abbandonare il salotto di casa per godersi i mesi caldi in giro per la città. Peccato che, da qualche anno, esista una nuova specie umana: il dipendente da serie tv che, come qualsiasi addicted che si rispetto, non può fare a meno della fonte della propria dipendenza.

E allora per questi fan sfegatati della serialità, ma anche per chi non vuole perdere l’abitudine di piazzarsi sul divano e godersi una quarantina di minuti di relax, abbiamo messo in fila le 10 nuove serie tv da non perdere quest’estate. Otto novità e due ritorni, per tutti i gusti.

 

ANIMAL KINGDOM, dal 14 giugno su TNT

Prima ancora del 21 giugno, prima ancora che inizi ufficialmente l’estate, sarà Animal Kingdom ad aprire le danze delle serie tv più attese: selezionata all’ultimo Tribeca Film Festival, va in onda su TNT ed è incentrata sulle vicende di una famiglia criminale della California, divisa tra surf e affari loschi. Già dal trailer, appare evidente come il centro della scena sia occupato da Ellen Barkin, attrice con un curriculum sterminato e che interpreta il ruolo della tremenda matriarca. In caso il nome non vi suonasse nuovo, è l’adattamento televisivo del film omonimo del 2010, vincitore di un botto di premi.

 

BRAINDEAD, dal 13 giugno su CBS

I creatori sono gli stessi di The Good Wife, ma i toni sembrano parecchio diversi dal drama avvocatesco finito poche settimane fa. Siamo a Washington e Mary Elizabeth Winstead interpreta la classica nuova arrivata nello staff del Campidoglio: lei crede che la politica sia complicata, ma non sa che dovrà affrontare qualcosa di davvero inatteso. Uno dopo l’altro, i deputati sembrano essere colpiti da una specie di morbo che li trasforma e li rende parecchio più imbecilli. Il tono è quello della comedy: dopo Veep, la tv americana continua a ridicolizzare i propri politici e nell’anno delle elezioni ci sembra un esercizio interessante.

 

QUEEN OF THE SOUTH, dal 21 giugno su USA

A metà tra Narcos e Scarface, ma con una donna al potere: ecco, in brevissima sintesi Queen of the South, adattamento della serie in lingua spagnola Reina del Sur, a sua volta ispirata all’omonimo libro di Arturo Perez-Reverte. Protagonista è Alice Braga, brasiliana in circolazione da anni e con film non da poco nel suo passato, come Io sono leggenda ed Elysium. Lei è Teresa Mendoza, donna che tiene in pugno un impero basato sul narcotraffico. Il tema non è certo originale, ma il fatto che vada in onda su USA è un ottimo segno, visto che parliamo del network che negli ultimi anni ha sfornato Mr. Robot, Colony e Suits.

 

AMERICAN GOTHIC, dal 22 giugno su CBS

D’estate abbiamo voglia di guardare cose leggere, che ci facciano appassionare, ma senza appesantire il cervello. American Gothic pare fatta apposta per questo: una serie thriller ambientata nell’alta società di Boston e incentrata su una serie di misteriosi omicidi avvenuti nel corso degli anni e legati al patriarca. Tra le facce note, Justin Chatwin (Shameless) e Antony Starr (Banshee). Già possiamo dirlo: non finirà mai tra le migliori serie tv del 2016, ma potrebbe essere l’ideale per le sere in cui il tempo fa le bizze o per i riposini pomeridiani prima di tornare al mare.

 

ROADIES, dal 26 giugno su Showtime

E qui arriviamo alla prima vera bomba: Roadies. Una serie creata, scritta e diretta da Cameron Crowe, che torna ad ambientare un lavoro nel mondo della musica, dopo aver fatto faville ormai secoli fa con Almost Famous. Come lascia intuire il titolo, la serie è dedicata ai roadie, ovvero a quelle figure che seguono le band in tour e si occupano di preparare il palco e fare in modo che tutti fili liscio. Una serie on the road, che è anche un dietro le quinte, ha Crowe come garanzia e va in onda su un canale ottimo con Showtime. Attesa alle stelle.

 

THE NIGHT OF, dal 10 luglio su HBO

HBO si prepara all’estate con i nomi grossi: John Turturro nel cast, Richard Price (The Wire, Cloackers, The New York Stories) alla scrittura. Probabilmente non vedremo mai una terza stagione di True Detective, ma The Night Of sembra fatta apposta per non farci pesare troppo questa mancanza. La storia è quella di un omicidio, a oltre all’indagine l’attenzione sarà concentrata sul sistema carcerario di Rikers Island a New York. Se American Gothic è il thriller leggerone e senza impegno, qui siamo all’esatto opposto.

 

STRANGER THINGS, dal 15 luglio su Netflix

stranger-things-netflix

Anche Netflix punta sul crime: anni ’80, spiagge di Montauk, sparizione di un ragazzino. A indagare sul caso sarà una detective interpretata da Winona Ryder e già questo vale la visione. Aggiungete poi che, come da tradizione, la prima stagione verrà pubblicata su Netflix nella sua interezza e già potete immaginare una notte di bingewatching per finirla tutta. L’indagine è il cuore della storia, che poi arriverà a svelare anche elementi sovrannaturali e vicende di esperimenti segretissimi. I due creatori sono Matt e Ross Duffer, già al lavoro su un altra serie di misteri come Wayward Pines. Al momento non c’è ancora un trailer, ma siamo comunque impazienti.

 

THE GET DOWN, dal 12 agosto su Netflix

Forse la più attesa. Di nuovo Netflix, di nuovo musica: questa volta si parla dell’esplosione della New York musicale tra hip hop, punk e soul. La responsabilità è tutta di Baz Luhrmann, l’uomo già dietro a Moulin Rouge, tra gli altri. Sarà una serie tv drama, ma anche musical. La descrizione si ferma qui, perché la quantità di cose interessanti è già grossa.

 

ORANGE IS THE NEW BLACK, dal 17 giugno la quarta stagione su Netflix

Non è una serie nuova, tutt’altro, ma ormai è quasi un classico. Orange Is The New Black è una serie tv diversa da tutte, che ha conquistato il pubblico di tutto il mondo grazie a un mix di drama e commedia di rara forza. Per la prima volta, anche in Italia potremo vedere la stagione tutta di fila, visto che è la prima estate con Netflix attivo nel nostro paese.

 

MR. ROBOT, dal 13 luglio la seconda stagione su USA

La rivelazione del 2015, senza se e senza ma. La storia dell’hacker timido, disturbato e geniale che vuole ribaltare lo status quo delle multinazionali e della società. La prima stagione ha raccolto premi e tantissimo entusiasmo, i primi trailer della seconda sono entusiasmanti, per quella che è la serie più contraddittoria e quindi contemporanea in onda in questo momento.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)