Fotografie Segnanti, la pagina Facebook che riscrive la storia del pop italiano

La pagina Facebook più bella di questi mesi è senz’altro Fotografie Segnanti

Social Network
di Marco Villa facebook 23 gennaio 2017 12:31
Fotografie Segnanti, la pagina Facebook che riscrive la storia del pop italiano

Parola d’ordine: decontestualizzare. Questo l’imperativo di Fotografie Segnanti, una pagina Facebook nata alla fine del 2016 e cresciuta a dismisura nell’arco di un solo mese. Al momento in cui scriviamo, è a un passo dai 90mila fan, ma soprattutto ha messo in fila una serie di contenuti divertenti e intelligenti.

Il meccanismo di Fotografie Segnanti è semplice e molto efficace: prendere immagini con protagonisti iconici, proveniente soprattutto dal mondo del nazionalpopolare italiano e spostarli in tutt’altro universo con la didascalia. Attenzione, però: non si tratta di spostamenti insensati o esagerati: in Fotografie Segnanti, tutto torna. Un Fabrizio Frizzi in bianco e nero con casco da aviatore diventa Tom Cruise durante le riprese di Top Gun, mentre Nino D’Angelo si sovrappone a Mark Hamill, Demo Morselli a Salvador Dalì e Silvio Berlusconi con gli occhiali da sole viene trasformato in un giocatore di poker.

“La pagina è nata per gioco a metà dicembre dello scorso anno – racconta il fondatore, che vuole rimanere anonimo -Solitamente parto da una foto che mi ispiri, e la didascalia viene in seguito. La cosa più bella, comunque, insieme alla gente che ci casca e crede che sia “reale”, è che ormai possiamo contare su più di 5000 membri attivi nel gruppo privato che sfornano materiale, il meglio del quale finisce poi in pagina”

Il doppio livello di lettura è ovviamente uno dei motivi del successo: chiunque scorra con poca attenzione il feed di Facebook può essere tratto in inganno e quindi il fatto di riconoscere il giochino è una piccola gratifica per il lettore.

Ma si tratta di dettagli, perché il vero cuore della faccenda è la capacità dei ragazzi di Fotografie Segnanti di trovare questi accostamenti geniali. Oltre al fondatore che si nasconde dietro il nickname Bruce Segnante, della pagina si occupano anche Nicolò, Fabio, Gaetano e Francesco.

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)