#ExpressiveAsians è l’hashtag per denunciare i pregiudizi contro le persone di origine asiatica

Un direttore del casting ha detto che non ci sono molti ruoli per gli attori asiatici perché sono monoespressivi e tutti uguali. Si è scatenata una mega polemica

Social Network
di Mattia Nesto facebook 13 settembre 2017 14:04
#ExpressiveAsians è l’hashtag per denunciare i pregiudizi contro le persone di origine asiatica

 

Tutto è nato da un articolo pubblicato qualche giorno fa su Paste, che tratta la poca presenza degli attori di origine asiatica nei film di Hollywood e nelle principali serie tv. Nel pezzo viene riportata la dichiarazione di un direttore di casting che afferma: “Ho lavorato con diversi attori asiatici ma tutti hanno lo stesso difetto: sono totalmente inespressivi. Sono in difficoltà ad esprimere emozioni sul loro volto e di conseguenza è molto difficile che siano richiesti sul mercato cinematografico“. Com’è ovvio che sia queste parole hanno sollevato un bel po’ di polemiche da parte di persone asiatiche e non: oltre ad attori e star del mondo dello spettacolo, ha protestato anche un sacco di gente comune, in un modo davvero curioso e creativo.

 

Su Twitter infatti è stato lanciato l’hashtag #ExpressiveAsians da accompagnare a foto, video o gif che ritraggono persone asiatiche intente nelle più buffe e strane espressioni possibili. E i risultati, oltre ad essere molto simpatici, sono anche la migliore risposta nei confronti di chi taccia gli asiatici “di essere tutti uguali” e di non “avere espressioni”.  Basta vedere alcune di queste foto per ricredersi totalmente!

https://twitter.com/meerenai/status/906320911774519296

Un modo elegante e assolutamente di grande impatto per opporsi ad uno dei più beceri pregiudizi razziali che, ahinoi, ancora al giorno d’oggi è molto diffuso.

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)