Society
di Marco Villa 10 Luglio 2014

11 cose su cui vostra mamma vi ha sempre mentito

Il modo giusto per celebrare la festa della mamma

fletcher-bitch

 

Dovessimo fare una ricerca, le canzoni italiane dedicate alla mamma non si conterebbero. Si sa che siamo un popolo di mammoni e la festa della mamma da noi diventa un po’ come una sorta di festa nazionale, da festeggiare con regalini inutili o un mazzo di fiori e da consacrare con un pranzo di famiglia, che quello non guasta mai.

Del resto, dovendo continuare di banalità, di mamma ce n’è una sola. Di bugie, invece, ce ne sono tante: per celebrare la festa della mamma, abbiamo deciso di metterne insieme un po’, con la consapevolezza che tutti noi le abbiamo sentite almeno una volta.

 

01. Se mangi qualcosa, anche un’insalata scondita, devi aspettare almeno tre ore prima di fare il bagno. 

giphy-13

Il 90% di chi soffre di depressione riconosce che tutto è partito da quei 180 minuti quotidiani di noia e nulla. Un’attesa senza fine, mentre il mare piattissimo e freschissimo invitava al sollievo. E invece no: sotto l’ombrellone, mezzi insabbiati e sudati. E soprattutto annoiati. Calcolando due settimane di vacanza al mare all’anno, per 14 anni

 

02. Se non metti la maglietta della salute prendi freddo e poi ti ammali. Sì, anche ad agosto.

giphy-14

Perché si sa: viviamo in un paese in cui le escursioni termiche sono paragonabili a quelle del deserto del Gobi. Bilanci di aziende di intimo interamente basati su menzogne tramandate di generazione in generazione. La CAGI ringrazia.

 

03. Quando perdi un dente, arriva il topolino e ti lascia una moneta. 

giphy-15

Ok, siamo dalle parti di Babbo Natale e della Befana, con in più l’obiettivo di incoraggiare i piccoli di fronte a un episodio doloroso. È però da queste piccole cose che vediamo quanto siamo lontani dalla capacità di spettacolarizzare tutto tipica degli americani. Noi abbiamo un roditore che si aggira per casa e mangia pezzi di corpi umani, loro hanno la fata dentina. Maledetti yankee, sempre un passo avanti.

 

04. Se bevi troppo, ti nascono delle ranocchie nello stomaco. 

giphy-17

Pensate ai poveri bambini di città, che non hanno mai visto una rana e la immaginano come un mostro mitologico che cresce nel loro ventre come nemmeno il miglior Alien. Pensate ai poveri bambini di campagna, che invece le rane le conoscono bene e sanno quanto fanno schifo con il loro flaccido gracidare. In entrambi i casi, terrorismo assicurato.

 

05. Se bevi acqua dopo aver mangiato il gelato stai male. 

giphy-18

Ecco, di fronte a questa non sappiamo davvero cosa dire. Qual è il problema? Perché bisogna affrontare un lungo periodo di astinenza da liquidi quando un bicchiere d’acqua è la cosa che si desidera di più? Se dall’acqua possono nascere le rane, non osiamo immaginare cosa possa generare la combo gelato+acqua.

 

06. Ogni volta che hai la febbre, cresci di un centimetro

giphy-19

Legioni di preadolescenti in cerca dell’influenza perfetta per allungarsi. Schiere di ragazzini che hanno provato ad andare in giro senza maglia della salute per ammalarsi. Risultato? Nessuno! Doppio inganno, care mamme.

 

07. Quando la pelle delle dita diventa corrugata, vuole dire che bisogna uscire subito dall’acqua

giphy-20

Regola numero 1: non divertirsi mai. Regola numero 2: se ti stai divertendo, fai in modo che duri poco. Qui le mamme c’entrano poco, c’entrano piuttosto secoli e secoli di cattolicesimo dietro l’angolo. Maledetto catechismo

 

08. Se guardi la tv da vicino, ti vengono le crisi epilettiche

weird-tv

Perché i pericoli si annidano ovunque. Non solo fuori, non solo nell’acqua (poco importa se ingurgitata o attraversata a nuoto). I pericolo sono ovunque, anche nel focolare di casa. E il passo tra televisione ed epilessia è immediato. Basta davvero poco, tipo dalle canne all’eroina. Matematico.

 

09. Se continui a toccarti il naso (o qualcos’altro), vedrai che prima o poi ti cade

giphy-21

L’Italia: paese di poeti, santi e navigatori. E mutilati. Ora, il messaggio è chiaro: comportati bene, non è bello stare con le dita nel naso o le mani sul pacco tutto il tempo. Però, dio santo: basta con il terrorismo!

 

10. Se fai pipì in piscina diventa rossa

tumblr_mab03xJbF71qasthro1_500

Sarà stata anche una bugia, ma in questo caso ci sentiamo di dire grazie alla mamma: senza questa menzogna avremmo nuotato nello schifo

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >