Society
di Dailybest 29 Gennaio 2016

Sabato 30 e domenica 31 gennaio arriva il Better Days Festival

Ci siamo! Domani comincia un weekend davvero speciale

better-copertina (1)

 

Ci siamo! Domani comincia un weekend davvero speciale: sabato 30 e 31 gennaio più di 50 ospiti tra designer, illustratori, startupper, musicisti, artisti, youtuber, scienziati e personaggi dello spettacolo si troveranno assieme per discutere, dibattere e sorridere dei fenomeni più interessanti e curiosi del mondo in cui viviamo. Stiamo parlando del Better Days Festival, la manifestazione organizzata dall’agenzia creativa Better Days che nei nuovissimi e centrali spazi del Santeria Social Club di Milano ospiterà 30 incontri gratuiti, 4 workshop con iscrizione e 2 concerti serali (a pagamento) con i protagonisti della musica italiana e internazionale, accompagnati da visual esclusivi. Un flusso ininterrotto di parole, risate, musica, persone e storie che andrà avanti dalle 9 del mattino fino alle 4 di notte.

 

 

Tra i protagonisti della nostra due giorni avremo l’illustratore spagnolo Joan Cornellà che presenterà e firmerà il suo ultimo volume, The Pills e Martina dell’Ombra ci spiegheranno come si fa a far finta di essere se stessi, il pirotecnico Chef Rubio ci racconterà del cibo all’epoca di Youtube. Il pluripremiato fotografo Giovanni Troilo insieme a CesuraLab ci aiuterà a capire che cos’è e dove sta andando la nuova fotografia italiana. Poi potremo anche sognare con Edoardo Pepino, direttore editoriale di Franco Maria Ricci Editore, che insieme a Luigi Serafini ci farà da guida nel mondo misterioso della fantaenciclopedia più bella di sempre, il Codex Seraphinianus. Rocco Civitelli e Ozmo – qui la nostra intervista – discuteranno di qualcosa che conoscono molto bene, il mondo della street art. Con il giornalista tech Riccardo Meggiato invece proveremo a fare shopping nel darkweb, mentre con Giochi Penosi ed Emiliano Negri parleremo di videogiochi mutanti e del gaming al tempo dei meme. E ancora: Tommaso Ghidini, capo della divisione materiali dell’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea, si confronterà sull’idea di spazio con Enrico Gabrielli dei Calibro 35 che hanno da poco pubblicato il loro album intitolato proprio “S.P.A.C.E.”. Vi piace il calcio? C’è una leggenda vivente, ci sarà l’ex allenatore e oggi Presidente del Parma Nevio Scala che con Matteo CruccuJonathan Greci ci spiegherà come il club gialloblu è rinato dopo il fallimento.

Insomma, ce n’è per tutti i gusti, come ricordano gli amici di Rockit, e c’è anche e soprattutto tantissima musica.

 

programma-better-days-fest

 

Uno dei grandi protagonisti della due giorni sarà infatti Luca Carboni: il cantautore bolognese si confronterà con Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti, su come è cambiata la scrittura delle canzoni con il web. E poi I Cani con cui parleremo di scrittura e canzoni pop con un’anima. Fabio de Luca intervisterà Dave Haslam per ripercorrere la storia dello storico Haçienda di Manchester, Egreen ci racconterà tutti i segreti dietro il suo crowdfunding. Daremo uno sguardo d’insieme alla nuova generazione di musicisti stranieri nati in Italia con Maruego, Amir e Karima 2G assieme al musicista k-pop Alex Chen. E poi ancora I Bamboo, eclettica band di casa Bomba Dischi, il batterista di strada più famoso al mondo Dario Rossi, e poi i fenomeni musicali virali dentro e fuori internet con i dj superstar Merk & Kremont e con Il Pagante, e di musica e migrazioni con Johnny Mox.

E per chiudere in bellezza gli appuntamenti serali saranno dedicati alla musica dal vivo: sabato apriranno le danze gli Aucan, sempre sabato a seguire avremo il dj scozzese Kode 9, fondatore dell’etichetta discografica Hyperdub e vero e proprio maestro della nuova musica dance mondiale. A curare i visual della serata il collettivo Karmachina, che omaggerà proprio le visioni del Codex Seraphinianus già al centro degli incontri del pomeriggio.

Domenica invece balleremo con Go Dugong e Clap! Clap!, uno dei producer italiani di punta che ha sta riscuotendo un discreto successo ibridando la musica techno con i ritmi africani tradizionali. Ad accompagnarli, ci sarà il dub-soul futurista e ipnotico del musicista anglo-mauriziano Mo Kolours. A manipolare i visual di questa seconda serata invece ci sarà il team di Otolab, una delle crew tra le più coraggiose e inventive quando si tratta di mescolare tecnologia e invenzioni visive.

Il programma del festival è davvero ricchissimo: vi consigliamo di leggerlo con attenzione, decidere a quali panel e workshop partecipare, e prepararvi al meglio.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >