Society
di Ale Tilt 22 Luglio 2015

Cose che succedono a Milano quando fa caldo

Un elenco di cose che succedono quando l’estate africana arriva a Milano.

A Milano fa caldo. Non sempre, non è la California. A Milano fa caldo in questi giorni. Tanto. Dopo qualche estate gentile che aveva fatto la grazia di far sudare pesantemente solo per qualche giorno, quest’anno è arrivata la morte sotto forma di patina appiccicosa di sudore che si forma sulla pelle nell’esatto istante in cui si appoggia il piedi sul pavimento uscendo dalla doccia.

Ok, è estate ed è giusto così, non c’è bisogno di ripeterlo, ma il lamento quotidiano e continuo è uno dei sacrosanti diritti sanciti dalla Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo.

Oggi però non vogliamo fare un post pieno di bestemmie e proteste (a proposito: appuntarsi di fare un post pieno di bestemmie e proteste contro il caldo), ma un post scientifico per studiare a fondo tutti quei fenomeni paranormali che si verificano a Milano quando la temperatura supera i 25 gradi per venti giorni consecutivi.

Perché a Milano con il caldo succedono cose. Succedono queste cose.

– A Milano il caldo è diverso: a Milano c’è l’umidità.
– A Milano si appannano gli occhi, non gli occhiali, gli occhi direttamente.

 

giphy

 

– Le maglie con il doppio colore sudore in zona ascella e schiena e pancia.
– Le ragazze che svengono ovunque, anche la Madonnina non è stata bene.
– Il caffè con ghiaccio come bevanda cittadina.
– I pakistani con i piedi e le rose nelle fontane.
– Gli anziani nei centri commerciali.
– L’abbronzatura muratore da t shirt, maglia ufficiale del milanese al mare.

 

bad_tan_funny_badtans.com_0016

 

– Il crimine che ti sale quando prendi la bottiglietta dal frigo da portare in ufficio ma si trasforma in un tè bollente appena la tiri fuori dalla borsa.
– La doccia dopo la doccia dopo la doccia e poi magari esco.
– Nessun pudore, se c’è un ventilatore tutti davanti a braccia aperte.
– Fare la foto del telecomando dell’aria condizionata a 16 gradi.
– Il caldo dà alla testa e se uno rallenta la coda nel traffico, è subito aria da omicidio.

 

tumblr_m8ggfd9mpi1r6fkiko1_500

– La 90 senza aria condizionata.
– La 90 con l’aria condizionata nuovo hotel a ore di Milano.
– Alzarsi dal divano in pelle e strapparsi via la pelle dalle gambe.
– I profughi vicino a Centrale in evidente stato di morte, cosa volete che vi rubino? L’afa?
– La puzza di morte in Darsena e i turisti con i piedi dentro.
– I topi che si fanno il bagno nella piscina in Argelati (“A Milano le piscine sono tutte sporche” frase da fuorisede).

 

giphy-1

– Gli abbinamenti improbabili: canotta da basket, shorts militari e Nike fluo.
– Momenti di alto erotismo quando le ragazze si strofinano addosso lattine ghiacciate.
– La puzza della barba degli hipster.
– Tutti poveri e senza lavoro ma poi week-end tutti in Liguria a Portofino, taaaac.
– Qualcuno ha messo un ombrellino per riparare la Madonnina.
– Potrai anche parcheggiare sotto un ponte ma stai sicuro che il Sole sarà sopra la tua auto, chiusa.

 

uu4

E infine noi milanesi che odiamo il caldo, poi piove due minuti e giù tutti a rompere il cazzo.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >