Society
di Stefano Disastro 21 Novembre 2013

Cristianesimo Hardcore: il sito Risposte Cristiane si spinge oltre.

Per la serie: perdonali o Signore perché non sanno quello fanno.

Probabilmente è difficile per un integralista cristiano mantenere la rotta in questi tempi difficili, peccati e tentazioni sono ovunque, in ogni momento della giornata il buon integralista cristiano può sentir minacciata la propria fede dai vari barbari&infedeli.
Da qualche tempo c’è però un sito che aiuta, con molto candore e chiarezza, a dare le risposte che attanagliano le anime particolarmente -ehm- pie: RisposteCristiane.it

Si legge infatti nella presentazione del sito:

Tutte le risposte ai quesiti più complessi e delicati sulla corretta applicazione dei precetti della Religione Cristiana, offerte da un gruppo di studiosi esperti di esegesi biblica, vangeli, storia della Chiesa, teologia, Fede, preghiere, novene, contemplazioni, culto mariano, possessioni diaboliche, profezie. Per porre le vostre domande potete scrivere a: cristiane.risposte@gmail.com

Ma quali sono queste domande che il giovane o meno giovane integralista cristiano sottopone agli illuminati (così si chiamano i gestori del sito) ?

Riportiamo giusto due quesiti e relativi stralci di risposte, entrambi vertono sul tema dello spreco (tema molto attuale in periodi di crisi). In modo che voi fidati lettori di Dailybest possiate capire bene di cosa stiamo parlando. Non certo per insinuare alcunché, come invece fanno i vari utenti che commentano il sito, sulla sanità mentale dei soggetti coinvolti.

Proprio perché come dice il poeta: non sta a noi giudicare e  come dice l’altro poeta: chi è senza peccato scagli la prima pietra. Noi a Dailybest riportiamo solo i fatti, voi utenti se lo ritenete opportuno fatene buon -ehm – uso.

Enjoy.

COME EVITARE DI SPRECARE IL SEME

Quesito:
«Cari Illuminati Cristiani, ho un quesito. La mia amata Svetlana è partita per andare a trovare i suoi genitori, e io nel pieno vigore ormonale nonostante l’età mi trovo sprovvisto di una giovane donna da Amare… premetto che io sono molto fedele alla mia giovane moglie di 23 anni ed infatti aborro le giovini che sono in cerca dell’uomo maturo come me.Tornando al punto, per sfogare il mio Amore che sfocia da ogni poro della mia pelle ho creato un marchingegno che oltre che a soddisfare il mio istinto di Uomo raccoglie il sacro sperma così da non disperderlo … poi dopo svariati rapporti, chiudo il guanto in sommità e facendo il forellino sul dito medio del guanto mungo il mio sperma nelle ampolline a forma di Madonnina. Pensate che stia Operando nel nome del Signore?Avete qualche consiglio da darmi ?Allego una simpatica foto del marchingegno da me inventato …
Massimo»

non sprecare sseme

Risposta:
(…)
Come abbiamo visto nella storia di Onan, il seme non va assolutamente disperso in terra, e fai bene, Massimo, ad usare l’ingegno per rispettare i comandamenti divini combinando tra loro dei semplici oggetti che ognuno di noi ha in casa propria.

Quindi, caro fratello, hai fatto un’opera altamente meritoria nell’approntare questo prodotto della tua creatività. Ottima anche l’iniziativa di conservare il seme in ampolline a forma di madonnina. La Vergine santissima si sentirà gratificata dal tuo pensiero.

Dunque, la raccomandazione che rivolgo a tutti i buoni cristiani, è di seguire l’esempio del nostro fratello Massimo. La descrizione dell’apparato ausiliario per la masturbazione che ci ha inviato è sufficientemente dettagliata per consentirne una replica perfettamente funzionante. Da parte mia aggiungo soltanto l’osservazione che, per evitare possibili problemi di allergia, è preferibile utilizzare guanti in silicone piuttosto che in lattice. L’uso dei guanti in lattice potrebbe infatti causare dei bruciori poco piacevoli al meato urinario e rendere il glande molto gonfio, rosso e dolorante.

(…)

il resto della risposta, perdonate se non la riportiamo per intero, la trovate qui

 

SANGUE MESTRUALE COME EVITARE DI SPRECARLO

Quesito:
«Buongiorno Padre Moreno,
Leggendo il suo Blog mi sono imbattuta in un post che parlava di due ragazzi che avevano dei dubbi sullo spreco del seme.

Essendo molto credente e volendo servire il signore nel miglior modo possibile, volevo sapere se anche il mestruo può essere considerato uno spreco, in quanto all’interno c’è l’ovulo che, se fecondato dal seme, darà poi la vita.
Ritengo quindi che l’ovulo presente nel mestruo possa essere considerato come il seme maschile e, se sprecato, si ha peccato.
Come posso evitare lo spreco, dovrei berlo? Oppure ci sono altri metodi?
Cosa dice nostro signore al riguardo? Non so più come comportarmi perché ho sempre paura di sbagliare…
Aspetto con ansia una sua risposta…. Dio la benedica,
Lorenza
»
sanguem

Risposta
(…)
Da tutti questi passi si evince un divieto assoluto a cibarsi del sangue. Ma, attenzione! Di quale sangue stanno parlando le Scritture? Vedi, Lorenza, è qui che entra in gioco la capacità di discernimento del vero esegeta (e lo dico senza falsa modestia). Infatti, i passi citati sopra si riferiscono chiaramente solo ed esclusivamente al sangue degli animali. Il sangue umano, è ben altra cosa. Pertanto, non vi è alcuna proibizione di mangiare sangue umano, e la donna mestruata non ha alcun motivo di esimersi dal mangiare il proprio.

Come realizzare la raccolta del sangue, è un compito che lascio volentieri al tuo ingegno, carissima Lorenza, e aggiungo che tu scelga liberamente il modo di cucinarlo. Da parte mia, posso solo suggerirti di prepararlo secondo un’apprezzata ricetta lucana: con vino cotto, uvetta, noci tritate, chiodi di garofano, scorzetta d’arancia, strutto di maiale, e un pizzico di sale.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >