Fine del Mondo 2012: 10 teorie certe su come finirà

Society
di Stefano Yamato 2 gennaio 2012 10:46
Fine del Mondo 2012: 10 teorie certe su come finirà

201220

Fine del mondo 2012. Ormai ci siamo. 21 Dicembre 2012. Stop al pianeta. Estinzione della razza umana come la conosciamo. Fine del mondo, infatti. Tutto per colpa dei Maya, che nella stesura del loro calendario avevano probabilmente finito la pietra su cui incidere i cicli temporali e si sono fermati al 2012. E così, dopo tanta attesa, siamo entrati nell’anno che ci porterà alla Fine del mondo. Cosa accadrà non è ancora sicuro, ma in tutto il mondo sono proliferati movimenti di pensiero a riguardo, con teorie “assolutamente certe” che spiegano come il mondo finirà. Qualcuna di queste è diventata ormai di dominio pubblico, qualcun altra si aggirà nell’underground scientifico-esoterico. Proviamo a fare ordine e metterle tutte in fila. Ognuno di voi scelga poi quella che reputa più probabile o più gradevole.

1) AUTO-ANNIENTAMENTO PSICHEDELICO DELLA MENTE UMANA

krystle01

Questa teoria sostiene che nel 2012 ci sarà una combinazione fatale tra due accadimenti naturali:
a) l’inversione dei poli magnetici terresti
b) una memorabile tempesta solare.
La concomitanza di questi avvenimenti inciderà sulla ghiandola pineale della razza umana, che comincerà a produrre quantità ingenti di dimethyltryptamina. Si tratta di una naturale sostanza allucinogena che viene prodotta dall’uomo nei primi mesi di vita e negli istanti poco prima della morte. Questa super-secrezione psichedelica da parte del metabolismo umano getterà tutte le popolazioni in uno stato di totale alterazione psichica, provocando una sorta di follia collettiva, fatta di visioni, allucinazioni e stati di euforica pazzia. Un mondo popolato da persone strafatte che faranno crollare ogni equilibrio sociale, in una sorta di droga-party collettivo che porterà inevitabilmente all’annientamento della civiltà. Se il mondo davvero finirà in questo modo, se non altro ci sarà da divertirsi.

2) SLITTAMENTO DELLE PLACCHE TETTONICHE

world-l

A seguito dell’inversione della polarità magnetica del pianeta, dovuta all’allineamento tra Terra, Sole ed un Buco Nero da qualche parte nella Via Lattea, nel 2012 comincerà un improvviso slittamento delle placche tettoniche, che ruoteranno attorno al nucleo terrestre, spostando completamente i continenti, tra dirompenti terremoti, tragedie e grande confusione planetaria. La Sicilia si troverà in piena Padania e vieterà a Bossi di entrare al Nord. Il Camerun diventerà una località sciistica e Londra sarà invasa da leoni, elefanti e rinoceronti. La Corea del Nord si scambierà con la Corea del Sud. Il Brasile andrà al posto degli Stati Uniti e diventerà una pippa a giocare a calcio. Il Polo Nord sarà la nuova Ibiza, mentre la Spagna sarà trasportata al Polo e farà la corrida coi pinguini. La Cina invece si disgregherà in diverse parti e si muoverà in varie zone del mondo (l’unico elemento di continuità col passato pre-catastrofe).

3) CRISI ELETTROMAGNETICA E PARALISI ENERGETICA

blackou

La Vita sulla Terra è possibile grazie al Sole, la nostra fonte di energia principale, ma proprio il Sole potrebbe essere la causa della nostra fine. Nel 2012 l’attività solare si intensificherà, specialmente per quanto riguarda le sfere giganti di plasma che periodicamente sono prodotte dalla sua massa incandescente e che si distaccano a causa del vento solare. La Terra potrebbe essere colpita da una di queste sfere di plasma che entrando in contatto con il nostro campo magnetico, causerebbe migliaia di oscillazioni e turbolenze che destabilizzerebbero qualsiasi sorgente di elettricità presente sul nostro pianeta, distruggendo ogni generatore di corrente. Nonostante l’alterazione prodotta dal Sole sarebbe solo temporanea, ci ritroveremmo senza alcuna fonte di energia, con il mondo paralizzato nelle tenebre. L’umanità dovrebbe ricostruire ogni generatore di energia elettrica, industriale e no. Per sostituire e rimettere in funziona tutta la rete di produzione elettrica del pianeta, occorrerebbero decine di anni, ma nel frattempo ogni attività primaria dell’umanità sarebbe bloccata: acqua, cibo, ospedali, comunicazioni, trasporti. E persino niente videogiochi, cinema, siti porno e messaggi col telefonino. Una vera catastrofe. Fine del mondo, appunto. 

4) ASCESA DELL’ANTI-CRISTO

obama_a

Una delle teorie più “accreditate”, in quanto a sostenitori, è quella che crede nell’ascesa di un Anti-Cristo, ovvero il figlio di Satana, ovvero uno davvero cattivo. Nell’ambito di questa teoria, esistono diversi filoni di pensiero, che identificano vari scenari con cui l’Anti-Cristo si affermerà sull’umanità, gettandola nel peccato, nell’odio e, infine, nella distruzione. Una delle teorie più brillanti, furbe e credibili viene dai seguaci di Nostradamus. In passato ci aveva già tormentato con le sue profezie, spesso (sempre?) rivelatesi più improbabili di quelle proposte dalle cartomanti sulle TV locali. Nel 2012 però, i seguaci di Nostradamus sembrano farsi forza di nuovi, inequivocabili, segnali. Andiamo con ordine. Nostradamus aveva previsto tre Anti-Cristo: “Pau Nay Oloron” che altri non era che Napoleone, “Hister” che era ovviamente Hitler ed infine tale “Mabus”. Ma chi può essere considerato oggi Mabus? Bene, prendete le ultime due lettere dal nome “Obama” e le prime tre lettere dal nome “Bush”. Cosa ottenete? Ovviamente “Mabus”, ovvero il terzo, ultimo, Anti-Cristo. “Mabus” è pertanto nient’altri che Barack Obama. Ma andiamo oltre: dove vive Barack Obama? A Chicago. Sapete qual è il CAP di Chicago? 60606. Eliminate gli zeri ed avrete il fatidico 666, il Numero della Bestia, l’identificativo del Demonio. E come se non bastasse: il suo “Yes We Can”, se mandato al contrario, suona molto simile ad un demoniaco “Thank You Satan”. Insomma, è tutto così semplice, ovvio, incontestabile… non resta che aspettare che il 21 Dicembre 2012, quando Barack Obama si manifesterà nella sua vera identità, spiegandoci come vuole terminare la faccenda.

 5) ONDA TEMPORALE ZERO

pierlui

Il ricercatore etnobotanico McKenna ha elaborato la teoria chiamata Onda Temporale Zero, secondo la quale il percorso dell’evoluzione umana giungerà al termine nel dicembre del 2012, in una sorta di triplice fischio finale del tempo a disposizione. In quel momento si esaurirà la coscienza popolare e l’umanità si riunirà in un’unica coscienza cosmica, sotto la spinta di una forza attrattiva che va oltre lo spazio ed il tempo, trascinandoci oltre la tridimensionalità per entrare in una nuova fase evolutiva, che riprende la sua embriogenesi dalla dimensione angelica. Nel 2012 il tempo arriverà al suo punto-zero, cesseranno le leggi fisiche come le conosciamo, il tempo sarà solo una delle tante strade in cui viaggiare, il nostro intelletto romperà ogni barriera, l’energia sarà solo uno dei tanti elementi da manipolare. E’ la Fine del Mondo come lo conosciamo, l’estinzione della razza umana come essere fisico e la nascita in un nuovo universo in cui tutte le religioni troveranno il loro punto di incontro. McKenna ha stabilito che la “fine del tempo” è proprio a dicembre 2012 e lo ha stabilito molto prima che la profezia del Maya diventasse popolare. Le sue ricerche si sono basate sull’I-Ching, noto oracolo cinese basato sulle combinazioni frattali di esagrammi formati da elementi binari, associati ad un ampio commentario letterario (prendete questa cosa per buona). McKenna è così giunto alla scoperta che i cinesi hanno creato un calendario che altri non è che il sottoinsieme di uno schema di misurazione del tempo. Ha così dedotto che l’universo sta dispiegando un processo di auto-metamorfosi che distruggerà la realtà ordinaria. A margine di questa teoria, va segnalata una importante nota biografica su McKenna: in qualità di etnobotanico, ha dedicato gran parte della sua vita a girare il mondo alla ricerca di tutte le sostanze psicotropiche ed allucinogene contenute nelle piante, diventando uno dei più grandi sperimentatori di droghe della Storia.

6) RICONGIUNZIONE COSMICA

blackho

Il 21 Dicembre 2012 è il giorno in cui l’universo materiale si ricongiungerà all’universo ancestrale delle entità superiori. Il Sole muterà la sua struttura molecolare trasformandosi in un enorme portale cosmico che congiungerà l’Universo con le anime di tutte le creature viventi. La nostra concezione lineare dello spazio-tempo crollerà, facendo scomparire ogni odio, paura, ignoranza, dubbio. Una sorta di purificazione superiore che ci renderà finalmente parte della realtà divina, creando una coscienza pura ed universale. Il 20 Dicembre è dunque l’ultimo giorno per mandare a quel paese qualcuno al semaforo, lanciare insulti ai tifosi della squadra avversaria, imprecare contro le tasse o tradire la vostra fidanzata. Dal 21 Dicembre entreremo in una sorta di estasi universale, dove la pace, l’onniscenza e la bontà saranno gli unici motori dell’esistenza. Insomma, una rottura di palle pazzesca.

7) GRANDE COLLISORE DI ADRONI

2008032

Un Large Hadron Collider, in italiano Grande Collisore di Adroni, è l’acceleratore di particelle situato presso il CERN di Ginevra (e presto anche altrove). Secondo molte teorie, persino scientifiche, il Large Hadron Collider potrebbe causare la totale distruzione del pianeta Terra, in tre modi possibili:

a) Creare un buco nero stabile che inghiottisca il pianeta
b) Creare cosiddetti strangelets ovvero particelle composte dalla cosiddetta “materia strana”. L’acceleratore del CERN potrebbe produrre questi strangelets, innescando una reazione a catena che porterebbe alla conversione di tutta la materia della Terra in materia strana. Viene da pensare che, tanto, la Terra più strana di così non potrebbe essere. Quindi potrebbe andarci anche bene.

c) Creare dei monopoli magnetici che causerebbe uno decadimento a catena dei protoni: in parole povere sarebbe annientata la materia come la conosciamo.

8) PIANETA X / NIBIRU

nibiru

Gli antichi Sumeri veneravano tale Marduk, una divinità che si occupava di far transitare le anime dal mondo terreno a quello divino. A Marduk era associato il corpo celeste chiamato Nibiru, che per gli astronomi era probabilmente Giove o la Stella Polare. Secondo la personale interpretazione di scritture sumeriche da parte dello scrittore Zecharia Sitchin, successivamente elaborata da altri studiosi, Nibiru è però pianeta diverso e sconosciuto, chiamato anche Pianeta X, sul quale sono presenti rigogliose foreste ed una avanzata civilità aliena chiamata Anunnaki. Nibiru si muove secondo un’orbita nascosta, sfuggendo ai telescopi, ma nel 2012 arriverà in prossimità della Terra, rivelando la sua esistenza e facendoci tornare in contatto con gli Anunnaki, popolo non propriamente simpatico, che distruggerà la civiltà terrestre e avvierà la creazione di un nuovo ciclo per il nostro pianeta o, secondo altri, lo annienterà per sempre. Questa teoria è quella su cui probabilmente si trova maggiore letteratura ed è sicuramente una delle più popolari, con numerose sette sparse per il mondo che sono pronte ad accogliere il ritorno degli Anunnaki, alla faccia di chi è contro gli extra-comunitari.

9) ASTEROIDE

asteroi

Questa teoria è addirittura la più probabile, ma anche la più noiosa e banale: arriva un asteroide, colpisce la Terra, distrugge tutto. Game over (Bruce Willis permettendo).

10) TEORIA UNIFICATA (remix)

quantum

L’inversione dei poli magnetici e le tempeste solari bloccano ogni fonte di energia, ma l’umanità, grazie al suo nuovo stato di fattanza psichedelica da dimethyltryptamina, costruisce un enorme acceleratore di particelle a pedali finanziato da Google il cui motore è alimentato dallo spostamento delle placche tettoniche. Questo apre un varco spazio-temporale dal quale esce Barack Obama mascherato da Gesù, che costringe la Chiesa Cattolica a pagare l’ICI. Il Vaticano va fuori di testa e reagisce costruendo chiese sul nuovo paradiso fiscale Nibiru, dove anche i cinesi aprono negozi di tute spaziali false per gli Anunnaki. Nel frattempo un asteroide sfugge agli attacchi di Bruce Willis, che impazzisce e guida una rivolta di pinguini, che prima sconfiggono il Brasile a calcio, poi prendono il controllo di Facebook ed invadono gli Stati Uniti, occupando la sede della Coca Cola e scoprendo l’ingrediente segreto, che in realtà è una particella quantica di anti-materia che sfugge al controllo ed innesca una reazione a catena di strangelets con i panini di McDonald’s firmati da Gualtiero Marchesi, formando un enorme buco nero con l’aspetto di Lele Mora che inghiottisce l’universo e ne purifica l’intera coscienza in un grande Reality Show senza audience.

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)