internet odia laura boldrini
Society
di Gabriele Ferraresi 26 Luglio 2016

Perché un pezzo di internet odia Laura Boldrini?

La Presidente della Camera ha più hater di chiunque altro: abbiamo provato a capire come mai

boldrini_anteprima Laura Boldrini Facebook

 

Ci sono soggetti che sembrano incanalare meglio di altri l’odio, anche e soprattutto online: uno di questi soggetti è un essere umano, si chiama Laura Boldrini ed è la Presidente della Camera dei Deputati.

Ma perché? Perché proprio lei riesce a catalizzare tutto questo odio, perché – purtroppo per lei – ci riesce meglio di tanti altri? È un po’ che me lo chiedo, forse è una domanda che dovremmo farci tutti. Vediamo.

Perché è una donna? Sì. Perché è una donna, in un Paese tutto sommato arretrato culturalmente e politicamente sul piano dei diritti civili e dell’uguaglianza di genere? Sì. Perché è una donna che occupa una posizione di potere riservata tradizionalmente agli uomini? Sì. Perché per un’area politica nebulosa, che va dal complottismo a 5 Stelle, all’emulazione fallita del fascismo delle destre italiane, è l’incarnazione del buonismo* più deteriore? Sì.

Perché più apertamente di altri si è schierata dalla parte dei migranti? Sì. Perché non fa nulla per rendersi simpatica? Ma perché dovrebbe, viene da rispondere: cosa deve fare, uno spettacolo comico o rappresentare un’istituzione? E in ogni caso, sì, anche per quello: almeno per una fetta di opinione pubblica minoritaria, ma molto rumorosa soprattutto online.

Una minoranza rumorosa aizzata dai titoli de Il Giornale [qui una query per farvi un’idea del certosino lavoro di titolazione] e di Libero [altra query per farvi un’idea] per esempio, da titoli di articoli che più che votati al clickbait, sono votati all’hate-bait, destinato a innescare l’odio di fan base Facebook composte da un pubblico che non chiede di meglio che lo sfogatoio, la character assassination, di menare a colpi di tastiera un elemento dello scenario politico italiano.

Ma che cosa odia davvero quel pubblico? Forse non lo sa nemmeno lui, ma non ha molta importanza: anche perché i quotidiani e le loro fan base sono solo un anello, una parte di un hating che affonda nelle fan page spazzatura di Facebook, e che nell’informazione tradizionale credo abbia solo marginalmente a che fare.

Andando ad analizzarle meglio le ragioni di questo odio chiunque si accorge che sono per prima cosa completamente irrazionali, completamente: eppure sono tangibili, le leggiamo, le vediamo tradotte sui social media – soprattutto Facebook – ogni giorno, e sono tangibili tanto più quando Matteo Salvini sale con una bambola gonfiabile su un palco e dice che è la sosia di Laura Boldrini. Ed è accaduto davvero, non è fantascienza, è successo.

 

 

La disgustosa bravata di Salvini però è solo la punta di un iceberg: quella che abbiamo visto in video è la rappresentazione ignorante, grottesca e sessista di un iceberg che galleggia nell’internet italiano da anni, fatto di contenuti diffamatori, meme, notizie bufala costruite intorno a false dichiarazioni che il personaggio Laura Boldrini per una fetta di internet avrebbe potuto rilasciare. Non l’ha mai fatto? Ma non importa, l’importante è odiare.

Ci sono pagine e pagine di bufale costruite intorno a lei: su bufale.net ne conto raggruppate un’infinità, idem su Butac, ovvero Bufale un tanto al chilo, anche lì, il paradiso del falso – ma del plausibile – per un certo tipo di pubblico. Ed è così da anni, anni, ormai: chi si ricorda più l’altra leggendaria bufala apertamente sessista, della Boldrini nuda in vacanza? Era l’aprile del 2013: se possibile le cose sono ancora peggiorate da allora.

*Ah: quelli che ce l’hanno col buonismo sono i nuovi fascisti, e io sono tanto d’accordo

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >