Society
di Lorenzo Mannella 30 Novembre 2015

Paperelle di gomma contro l’ISIS: ecco perché queste foto demenziali hanno senso

L’ironia è (quasi) sempre un’arma utilissima nella lotta contro il terrorismo

La bandiera del duck state imgur - La bandiera del Duck state, lo Stato islamico photoshoppato con le paperelle

 

La battaglia contro lo Stato islamico si combatte anche su internet, ormai lo sappiamo. Ma non ci saremmo mai aspettati di vedere messa in atto un’idea assurda come quella proposta da un utente di 4chan, il sito web dove puoi postare praticamente qualsiasi cosa: “Perché non ridicolizziamo l’immagine dell’ISIS rimpiazzando le facce su TUTTE le foto di propaganda con delle paperelle di gomma?” Ecco, lo hanno fatto veramente.

 

 

L’idea di photoshoppare le classiche papere gialle per la vasca da bagno sui volti dei miliziani dell’ISIS ha preso piede sulla rete, rimbalzando da 4chan a Reddit, Twitter e Facebook nel corso dell’ultima settimana. Un utente ha raccolto le immagini meglio riuscite in una gallery dal titolo ‘creates the duck state’. Dentro ci trovate un po’ di tutto, con uno stile demenziale che ha dell’assurdo.

L’ironia è un’arma che viene utilizzata molto spesso per combattere lo Stato islamico sul web. Per esempio, un gruppo di hacker ha oscurato un sito di propaganda dell’ISIS riempiendolo di banner che pubblicizzano il Viagra. In quel caso l’azione è stata un successo, ma in altre occasioni gli hacker hanno mancato completamente l’obiettivo, colpendo bersagli che non avevano nulla a che fare con i terroristi. A pensarci bene, l’innocuo passatempo di postare foto ridicole sui social potrebbe essere la scelta vincente.

 

Duck state imgur

 

Un po’ come è successo con gli abitanti di Bruxelles, che hanno risposto in modo insolito all’invito della polizia a non rivelare sui social network dettagli delle operazioni antiterrorismo in corso nella capitale. Soluzione? Postare foto di gattini. In poco tempo, l’hashtag #BrusselsLockdown si è trasformato in una raccolta di immagini deliranti.

Insomma, immaginate un flusso di informazioni sensibili come “ho visto la polizia che entra in quel palazzo, che succede?” o “ci sono posti di blocco, non mi fanno parcheggiare!” che d’improvviso viene sommerso da foto di gattini inutili e fuorvianti. È l’esatto contrario di #PorteOuverte, l’hashtag nato con lo scopo di indicare le case pronte ad accogliere persone in fuga durante la notte degli attentati a Parigi.

 

Guerriglieri del Duck state imgur

 

Purtroppo, l’ironia non può essere l’unica soluzione alla minaccia dell’ISIS. Esistono anche proposte decisamente fuori dagli schemi come quella avanzata dal fisico Carlo Rovelli: appoggiare il progetto di creazione dello Stato islamico. In poche parole, “normalizzare” le ambizioni dell’ala più moderata – se così si può definire – dell’organizzazione e spingerla verso la costruzione di una struttura più stabile e riconosciuta dai governi occidentali. Già, uno stato vero e proprio con cui trattare.

Scrive Rovelli: “Parlare con i nemici è sempre cosa difficile. Ma è la cosa giusta. L’Is è più debole di come lo si dipinge, la sua forza è solo la poca voglia altrui di andarlo ad abbattere. Dipingerli come mostri irrazionali è solo miope. Se si sono proclamati ‘stato’ è perché la loro aspirazione è uno stato. Nel momento in cui intravedessero la possibilità di realizzarlo, la carica eversiva si affievolirebbe e i deliri millenaristici perderebbero peso.

Per adesso tenetevi strette le paperelle.

FONTE | The Guardian

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >