Ambiente
di Chiara 23 Maggio 2013

Lo spot di Greenpeace che Coca Cola non vuole

bird1b-620x349

Una pubblicità ritenuta inquietante è stata nel giro di pochi giorni ritirata dal canale televisivo canadese Channel Nine. Mostra effettivamente immagini forti ai più sensibili, e la storia è piena di spot giudicati offensivi o discriminatori per il pubblico, ma questo non è il caso: il danno è a carico del colosso Coca Cola.
La multinazionale ha avviato una causa perchè la pubblicità usa proprio le loro bottiglie in un tentativo di boicottaggio non molto velato, ma secondo Greenpeace l’obiettivo reale di Coca Cola è bloccare un progetto di riciclo che l’Australia ha avviato, con ottimi risultati fino ad oggi, che prevede il rimborso di 10 cent. per ogni bottiglia mandata al riciclo.
I produttori di bevande che fanno capo a Coca Cola hanno portato il governo del Nord Australia in tribunale e hanno già vinto la battaglia contro questo spot.

Per aiutare Greenpeace a far tornare in onda lo spot, vai qui

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

9,23 €

Lampada luna 3D

Lascia entrare la luna nella tua camera. Questa bellissima lampada ti accompagnerà durante tutta la notte con una luce lunare. Fiorando la sua superficie, inoltre, sarà possibile modificare il suo colore. CARATTERISTICHE: Materiale: PLA Sorgente di luce: LED Tempo di ricarica: 2-4 ore Tempo di funzionamento: 8-10 ore Alimentazione: USB DC:5V /1A   Prodotto spedito dalla Cina. Tempi di consegna: 20/30 gg.    
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
28,90 €

Al di là delle parole. Che cosa provano e pensano gli animali

Abituati ad anni ed anni a guardare documentari prima su Superquark e poi sui vari canali satellitari o su Netflix, quando si inizia a leggere Al di là delle parole di Carl Safina, libro appena uscito per Adelphi, si è convinti di sapere tutto sul mondo degli animali. E invece no, leggendo il libro si capisce come non sappiamo proprio niente.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >