maroni lega nord che guevara
Society
di Gabriele Ferraresi 3 Ottobre 2016

Sì, la Lega Nord ha utilizzato Che Guevara in un volantino

“La rivoluzione ha cambiato colore”, passando dal rosso al verde. Breve storia della fascinazione leghista per il guerrigliero e rivoluzionario argentino

anteprima_lega_maroni maroni lega nord che guevara  Tutto vero, non è un’allucinazione

 

Refrattaria a qualunque regola scritta e non scritta, al bon ton, al politicamente corretto, la Lega Nord si è sempre guadagnata titoli di giornali e voti alle elezioni attraverso una comunicazione spregiudicata, che fa storcere il naso ai salotti buoni ma nelle valli funziona alla grande.

Oggi poi, che la Lega Nord ha cambiato pelle dall’epoca Bossi a quella Salvini, non ci sono più limiti.

L’ultimo esempio? L’ha twittato Roberto Maroni

 

Troppo grande il salto da Che Guevara alla Lega Nord e al Movimento Giovani Padani? Chissà…

Più che un salto infatti è un warp situazionista talmente folle da arrivare quasi a incuriosire più che a indignare. Ma indigna noi, al target cui è destinato quel messaggio è probabile che il nome Che Guevara dica qualcosa di confuso, al massimo una frase sul diario di qualcuno, qualche citazione fumosa buona per tutto, dai Baci Perugina alla maglietta da vendere a Pontida, o comunque “rivoluzioni, Sudamerica, quelle cose lì”.

Anche perché quella per Che Guevara è una fascinazione tutto sommato non nuova per la Lega, che da sempre cerca di vestirsi da forza rivoluzionaria, sovversiva, in grado di scardinare gli equilibri tradizionali del potere.

Mentre insomma… non scherziamo: la Lega Nord è il partito che esiste da più tempo in Parlamento. Ha governato per anni, anni, in coalizione con il resto del centro destra. Fa finta di essere arrivata stamattina la Lega Nord, ma è in pianta stabile in quel di Roma Ladrona da più di vent’anni.

È una forza rivoluzionaria a parole – pensiamo alle fantomatiche “migliaia di fucili” di Bossi, altri tempi, era il 2008 – ed è bravissima far rivoluzioni da poltrona. Niente di male in tutto questo, è la naturale evoluzione di una forza politica che nelle elezioni dal 1987 a oggi ha preso i voti che vedete nel grafico qui sotto. Basterebbe solo ricordarsene e non fare la faccina stupita ogni volta.

 

schermata-2016-10-03-alle-17-17-22 Demos.it

 

Ma eravamo alla fascinazione della Lega Nord e dell’entourage verde padano per il rivoluzionario Che Guevara: se qualcuno addirittura inseriva il Che nel pantheon leghista commentando “È stato il primo leghista della storia“, Matteo Salvini per esempio raccontava a La Zanzara tempo fa di andarci addirittura in giro da ragazzo con la spilla del Che. “Sono stato capolista dei comunisti padani, ero comunista. Non rinnego nulla. E oggi faccio sempre battaglie dalla parte degli ultimi e degli operai e dei meno fortunati. Oggi la Lega fa battaglie che una volta erano di sinistra, più del Pd. Andavo in giro – ricorda Salvini – con una spilletta di che Guevara insieme alla bandiera dei Paesi Baschi, per solidarietà agli indipendentisti”.

E pure qui a livello di warp situazionista, siamo messi bene. Ma anche Maroni, che prima della Lega Nord ha avuto un passato di estrema sinistra in Democrazia Proletaria per cui ha simpatizzato fino al 1979 – ma la cosa migliore penso sia sempre ricordarlo ai tasti di un organo Hammond, più che per il suo contributo alla politica italiana degli ultimi vent’anni – a volte ha citato Che Guevara, ma in fondo, nulla di strano.

C’è forse questo equivoco sugli “ultimi” giusti dalla parte di cui stare… perché ci sono gli “ultimi” del Che e quelli di Salvini, che forse non so, non so se siano proprio proprio gli stessi. Ma nell’epoca del post-politico, del post-tutto, questo è un ragionamento che è inutile fare: meglio mettersi a contare i retweet.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >