Society
di Simone Stefanini 9 Aprile 2015

Non c’è dubbio: in Russia amano la Adidas

Una galleria che spiega finalmente lo smodato amore dei russi per la marca sportiva tedesca

Dopo il crollo dell’Unione Sovietica, il gangster russo ha scelto come divisa la tuta dell’Adidas (o le imitazioni tipo Abibas, Addas ecc.). Ho tentato di informarmi sul motivo per il quale sia scattato questo amore così fedele, totale e disperato tra i russi e l’acetato monomarca. Ho scoperto (su Reddit) che le peggiori teppe nelle patrie galere indossano quella tuta in quanto comoda e pratica, nonché simbolo della cultura occidentale. Un’altra versione dice che tutto risale a quando l’Adidas diventò l’abbigliamento sportivo ufficiale delle Olimpiadi Sovietiche di Mosca 1980 e rivestì il paese. Interessanti versioni.

Non resta altro che guardare queste foto che mostrano l’indubitabile attaccamento di un popolo al monopolio.

FONTE | sadanduseless.com

Il supereroe durante l’ora di ginnastica

 

adidas1

La festa non è festa senza la felpa giusta e una motosega per tagliare la torta

adidas2

Con quella tuta lì ci rimorchi vagante di tipe, meglio se in combo col Pentium 1 brandizzato che va ancora col floppy

adidas3

In assenza di tuta, per una cena galante, un indizio di Adidas è quello che ci vuole 

adidas4

Ok, la temperatura è -45° ma cosa me ne frega, ho la tuta atermica

adidas5

Muletto, rapporto padre-figlio e matrimonio a 14 anni migliorano moltissimo grazie al brand

adidas6

Uno arrivò con la tuta della Nike, lo fecero fuori

adidas7

Due grandi esempi di stile

adidas8

Laddove uno se lo scordasse

adidas9

Che brutta malattia avere le gambe attaccate alle braccia

adidas10

Nemmeno Adolf Dassler, il tedesco che inventò l’Adidas l’avrebbe fatto

adidas11

Amici vostri questi

adidas12

No, la vecchina col marchio fatto a maglia è la cosa più bella mai accaduta

adidas13

I Pet Shop Boys

adidas14

Invidiabile sobrietà e una signora che c’ha provato, ma è solo un’imitazione

adidas15

Ah, una bella foto senza alcun senso

adidas16

Amici vostri parte seconda

adidas17

Non ero al corrente l’azienda producesse anche autovetture decappottabili

adidas18

Per gli amici russi all’ascolto: si scherza eh.

adidas19

Il peggio poser fa finta di amare l’Adidas, in realtà ama il tarocco

adidas20

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >