Tech
di Mattia Nesto 10 Dicembre 2018

I videogame che giocheremo il prossimo anno: i migliori annunci dei Game Awards

Durante la cerimonia di premiazione per i migliori giochi dell’anno (a proposito, mai così bella) sono stati numerosi i nuovi titoli annunciati

Alla fine un nuovo trailer o una nuova sessione (forse sarebbe tecnicamente più corretto dire la prima) di gameplay di Death Stranding non è stata mostrata ma, senza dubbio, l’edizione di quest’anno dei The Game Awards è stata una delle migliori di sempre. L’idea, un po’ folle, del presentatore Geoff Keighley di modellare una cerimonia di premiazione dedicata ai videogiochi sulla falsa riga degli Oscar ha pagato e sta pagando sulla distanza, con in più, rispetto ai classici show di questo tipo, la possibilità di annunciare le nuove uscite per la prossima (prossime?) stagione.

Già perché in questo pezzo non staremo ad lambiccarci il cervello e il cuore su chi tra God of War (qui la nostra recensione), uscito poi vincitore, e Red Dead Redemption 2 si meritasse per davvero il titolo di The Game of the Year (esatto, quella fascetta che, da oggi in avanti, campeggerà sulle versioni fisiche del titolo di Santa Monica) quanto ragioneremo sulle bombe, bombette e “finte bombe” sganciate durante lo show in merito ai nuovi giochi annunciati. Vi facciamo strada. Ah, a proposito, per il premio come miglior gioco a GoW è meritato e sacrosanto. Per RD2 servirebbe l’istituzione, ex novo, di un premio come “Migliore opera dell’umanità nel 2018”, giusto per farvi capire da che “parte” stiamo. Ma non divaghiamo ora.

 

Di Journey to the Savage Planet sappiamo davvero poco. Infatti il trailer in cg ci ha detto poco sul titolo presentato nel pre-show. Quello che abbiamo capito però è che il design pare essere molto accattivante e che le caratteristiche paiono essere orientate ad una sorta di Mass Effect con meccanismi survival più accentuati. Ma è ancora troppo presto per parlarne.

 

Tra le bombe, assolute, sganciate durante i TGA sicuramente rientra l’esclusiva per Nintendo Switch Marvel Ultimate Alliance 3 The Black Order. Ora, i titoli Marvel Ultimate Alliance, paradossalmente, hanno vissuto il loro momento di gloria quando il cinecomic non era così in auge e oggi ritornano nell’anno in cui il Marvel Cinematic Universe si sta autoconcludendo dopo dieci, incredibili, anni di narrazione (a proposito: anche voi in fissa totale per il trailer di Avengers: Endgame no? ). Tuttavia per quanto forse il filmato mostrato non sia stato così clamoroso, il gioco pare essere molto interessante, soprattutto per il numero davvero pazzesco di personaggi (con diverse abilità e skills) con i quali si potrà giocare. Insomma, per una volta, quantità > qualità dai.

 

Crash Team Racing Nitro Fueled. Sì, dobbiamo valicare la montagna. Questa remastered plus, tra le novità annunciate e più chiacchierate dell’intera manifestazione. CTR è, senza ombra di dubbio, il titolo che ha più diviso i giocatori: c’è chi lo ama in modo incondizionato e chi lo odia. In mezzo c’è questa remastered plus che nel solco di quella, molto bella, realizzata per la trilogia originale, vuole far leva sull’effetto nostalgia. Vedendo il filmato l’impressione è che il gioco sia invecchiato male, con dinamiche abbastanza obsolete per il mercato e, soprattutto, il gusto contemporaneo. Insomma ancora di più della precedente Crash Bandicoot N. Sane Trilogy, questo Crash Team Racing Nitro Fueled pare essere solamente una operazione nostalgia (abbastanza diversamente invece dal remake di Spyro, uscito un mesetto fa e di tutt’altra pasta).

 

Se dovessimo dare il nostro, specialissimo, “scettro dell’hype” questo andrebbe certamente al trailer di The Outer Worlds, il titolo FPS di Obsidian presentato da un breve ma eloquente trailer. Come giustamente hanno ravvisato i colleghi/amici di Everyeye.it TOW, che è stato ribattezzato, quasi immediatamente, su Twitter come “il vero Fallout 76” in realtà ci pare avere molti più punti in comune con, specialmente il primo capitolo, la trilogia di Bioshock. Quindi scene da film di fantascienza lo-fi, musichette rétro iper-fighe e alieni assetati di sangue. Insomma vogliamo, al più presto, saperne di più!

 

Anche se apparentemente potrebbe apparire come un progetto di serie B in realtà Stranger Things 3 The Game ci ha stupito grandemente. Non solo perché il comparto audio è stato studiato benissimo (con proprio quei suoni da console-game di inizio anni Novanta perfettamente realizzati) ma anche per le modalità di gioco che, almeno stante il teaser, ci permetteranno di impersonare i protagonisti più iconici della serie (con tanto di abilità, superpoteri e attacchi propri). Insomma per chi è in astinenza totale dalle vicende di Hawkins questo gioco potrebbe davvero rivelarsi un’ottima soluzione!

 

E arriviamo adesso in fondo con tra i titoli più importanti annunciati, ovvero Mortal Kombat 11 (con un trailer di livello epicità mille ma dove si è visto poco del gioco) e soprattutto il nuovo capitolo di Far Cry, ovvero Far Cry New Dawn. E voi direte: A RIDANGHETE CON IL POST-APOCALITTICO. Già, tutto vero, come è vero anche che ci pare evidente come le possibilità offerte da questo gioco siano molto più orientate al multiplayer che al classico single-player mode degli altri Far Cry. Oltre ad una cura estetica tipica di questo franchise quello che ci ha impressionato è stata la parte finale del filmato, con il personaggio del “Padre” Joseph Seed che emerge dall’ombra e ci consegna una consequenzialità lineare non scontata con il precedente Far Cry 5 uscito questa primavera. Con molto più rosa ok.

 

Ma ovviamente, al netto di altri annunci che si potrebbero definire come minori, non ci siamo di sicuro dimenticati di quello relativo ad un nuovo Dragon Age (non sappiamo se poterlo definire o meno Dragon Age 4, dal momento che parrebbe ancora come una sorta di spin-off ma è ancora davvero troppo presto per dirlo con certezza). Per chi non lo sapesse (poveri voi) la saga di Dragon Age, al netto di errori, passi falsi e una fan-base in continua erosione, è una delle più importanti saghe di gdr del contemporaneo comparto videoludico, soprattutto a livello di scrittura e costruzione dei personaggi. E noi innamorati delle storie non possiamo che essere molto curiosi in merito no?

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

24,99 €

Lucchetto ad impronta digitale

Ecco il lucchetto più intelligente che c'è. Per aprirlo non servono chiavi, ma basta la tua impronta digitale. Il lucchetto smart è prodotto dall'azienda cinese Xiaomi, che sforna ogni anno ottimi prodotti di elettronica di consumo. Si apre grazie al semplice tocco delle dita, perché riconosce l'impronta digitale del suo padrone. Ricordi quella volta che sei sceso dall'aereo, hai ritirato la valigia e ti sei accorto che non avevi più la chiave del lucchetto? Non succederà più. Fatto in lega di zinco e acciaio è figo, tutto liscio, senza pile da cambiare perché è ricaricabile con un comune cavetto micro USB. A leggere le specifiche tecniche può stare in standby fino ad un anno ed è anche resistente all'acqua. Infine, può memorizzare fino a 20 impronte digitali, così puoi condividerlo con altre persone o, addirittura provare ad aprirlo con le dita dei piedi. Ecco tutti i dati: Nome prodotto: NOC LOC Fingerprint Padlock Metodo di apertura: impronta digitale Materiali: lega di zinco e acciaio Lettore di impronta: semiconduttore Alimentazione ricarica: cavo Micro-USB Impronte memorizzabili: 20 Indicatore batteria scarica: punto LED Tipo batteria: 110mAh ricaricabile Livello di resistenza all'acqua: IPX7 Durata in standby: 1 anno Aperture con una ricarica: 2500 volte Dimensioni: 36mm x 18mm x 38mm Il pacchetto include 1 lucchetto. Il prodotto viene spedito dalla Cina.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
52,90 €

Kit da tavolo per trasformare lo smartphone in microscopio

Si chiama Blips Ultra Labkit, è un prodotto italiano e trasforma il tuo cellulare in un microscopio. Le lenti si applicano al cellulare velocemente con un adesivo. Il kit comprende anche delle lenti macro.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
13,76 €

Laconic Design LED Night Light

Item Type: Lighting Material: ABS Light Source: LED Luminous Flux: 20 LM (max) Current: 60-80 mA Voltage: 4.5 V , 3 x AAA Batteries Brightness: Max. 20 lumens Color Temperature: 3000K Operating Temperature: -10 to +40 degrees Celsius Sensing Distance: 3-5 m Size: 6.29 inch / 15.98 cm Features: No more searching around for a switch! This lamp will automatically turn on when motion is sensed and automatically turn off after a period of time. Features energy-efficient LEDs that deliver super-bright long-lasting illumination and with a daylight sensor installed the lights only activate in darkness saving the life of the battery! Package Includes: 1 x Night Light    
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >