Vguard su Amazon
Tech
di Giulia Montani 19 Novembre 2019

Perché dovremmo coprire la telecamera del nostro smartphone?

Chi c’è dietro la webcam dei nostri computer? Da Black Mirror alla vita reale, come sentirsi sicuri davanti a un pc

Poco tempo fa, abbiamo parlato di come i nostri smartphone ci spiano dalla telecamera interna, per vendere le nostre espressioni facciali. I protagonisti di questi processi sono app e grandi Corporation, dietro cui non c’è altro che un’intelligenza artificiale.
Ma cosa succede se dietro la webcam del nostro computer, c’è un hacker?

Smartphone

Tutto parte nel 2016 da Mark Zuckerberg che, in occasione del mezzo miliardo di utenti raggiunti su Instagram, ha postato una foto in cui appariva il suo laptop con la webcam coperta da un adesivo. A seguire, il direttore di quel periodo dell’FBI, James Comey, aveva parlato esplicitamente di come in ogni ufficio governativo americano ci fosse l’abitudine di tenere coperte le videocamere dei propri dispositivi, per evitare di essere esposti a violazioni non rilevabili.

More than 500 million people now use Instagram every month — and 300 million every day. The Instagram community has…

Pubblicato da Mark Zuckerberg su Martedì 21 giugno 2016

L’esplosione delle webcam nascoste in Italia, parte invece e soprattutto dal 3 episodio della 3 stagione di Black Mirror, “Shut up and drive“, legato al tema della privacy violata attraverso la telecamera tecnicamente spenta di un pc.
L’episodio racconta di un ragazzo inglese che viene ripreso di nascosto attraverso il suo computer per essere successivamente ricattato da degli hacker e costretto a compiere dei crimini come la rapina ad una banca.

Andando oltre l’ansia che l’episodio può far venire, una riflessione sull’argomento è da fare, soprattutto ora che in commercio ci sono appositi oggetti che tentano di proteggerci meglio di come può fare un nastro adesivo.

laptop  Axelle b

Forse alcuni avrebbero preferito non sapere niente, altri si sono fatti prendere dall’ossessione maniacale del nascondersi dal mondo, altri ancora semplicemente non ci pensano, ma quanto ha senso tutto ciò? E soprattutto, cosa è davvero utile al fine di vivere tranquilli sentendosi, però, “protetti”? O ancora, quanto vogliamo farci condizionare?

Come premessa, dovremmo considerare tutte le comodità che le tecnologie ci offrono: Maps ci permette di andare ovunque in cambio della nostra posizione aggiornata in tempo reale, lo sblocco rapido tramite impronta o riconoscimento facciale, ci porta a regalare i nostri dati più sensibili alle aziende di vario tipo, le fotocamere interne ci consentono di scattare selfie senza l’aiuto di persone esterne o bastoni ingombranti rilevando però le nostre espressioni quotidiane.
Ognuna di queste cose è un tacito assenso all’uso dei nostri dati da parte di altri, senza che sappiamo davvero chi sono questi altri.

Rinuncereste a tutto questo per proteggervi da un raro ed eventuale attacco hacker? Sicuramente meno in vista e quindi meno attaccabili rispetto, ad esempio, a persone influenti, rinunciare del tutto a ciò che ormai è abitudine, risulta forse un po’ eccessivo.
Senza andare in paranoia, in ogni caso, ci sono diversi metodi con cui proteggersi.

Webcam pc free use pixabay

Andando oltre il nastro adesivo, in commercio esistono fascette copri webcam, che permettono di nascondersi o rendersi visibile in base a ciò che si deve fare. Queste possono sicuramente essere una prima soluzione.
Non fosse abbastanza per sentirsi sicuri, si può anche procedere alla disattivazione manuale della webcam (dovendo però riattivarla prima di fare un video o una video chiamata).
Se ormai l’ansia si è impossessata di voi, potete anche usare dei programmi scaricabili sul pc, che si occuperanno di tutto al posto vostro.

Sparire totalmente da internet, al giorno d’oggi, è impossibile e svantaggioso sotto molti punti di vista compreso l’aspetto lavorativo, ma essere consapevoli dei pericoli che si corrono attraverso l’uso improprio o semplicemente con l’uso senza precauzioni dei propri device, può essere una soluzione più che soddisfacente per tentare di ridurre al minimo i rischi di eventuali attacchi esterni.

Voi in che categoria vi riconoscete? Siete corsi a cercare soluzioni appena letto il titolo o siete riusciti ad arrivare alla fine dell’articolo? In caso vi sia rimasto un piccolo dubbio sulla sicurezza dei vostri pc, di seguito le fascette copri webcam, come primo passo per sentirvi più protetti.

Copri webcam Amazon

Compra | su Amazon

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
13,76 €

Laconic Design LED Night Light

Item Type: Lighting Material: ABS Light Source: LED Luminous Flux: 20 LM (max) Current: 60-80 mA Voltage: 4.5 V , 3 x AAA Batteries Brightness: Max. 20 lumens Color Temperature: 3000K Operating Temperature: -10 to +40 degrees Celsius Sensing Distance: 3-5 m Size: 6.29 inch / 15.98 cm Features: No more searching around for a switch! This lamp will automatically turn on when motion is sensed and automatically turn off after a period of time. Features energy-efficient LEDs that deliver super-bright long-lasting illumination and with a daylight sensor installed the lights only activate in darkness saving the life of the battery! Package Includes: 1 x Night Light    
52,90 €

Kit da tavolo per trasformare lo smartphone in microscopio

Si chiama Blips Ultra Labkit, è un prodotto italiano e trasforma il tuo cellulare in un microscopio. Le lenti si applicano al cellulare velocemente con un adesivo. Il kit comprende anche delle lenti macro.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
24,99 €

Lucchetto ad impronta digitale

Ecco il lucchetto più intelligente che c'è. Per aprirlo non servono chiavi, ma basta la tua impronta digitale. Il lucchetto smart è prodotto dall'azienda cinese Xiaomi, che sforna ogni anno ottimi prodotti di elettronica di consumo. Si apre grazie al semplice tocco delle dita, perché riconosce l'impronta digitale del suo padrone. Ricordi quella volta che sei sceso dall'aereo, hai ritirato la valigia e ti sei accorto che non avevi più la chiave del lucchetto? Non succederà più. Fatto in lega di zinco e acciaio è figo, tutto liscio, senza pile da cambiare perché è ricaricabile con un comune cavetto micro USB. A leggere le specifiche tecniche può stare in standby fino ad un anno ed è anche resistente all'acqua. Infine, può memorizzare fino a 20 impronte digitali, così puoi condividerlo con altre persone o, addirittura provare ad aprirlo con le dita dei piedi. Ecco tutti i dati: Nome prodotto: NOC LOC Fingerprint Padlock Metodo di apertura: impronta digitale Materiali: lega di zinco e acciaio Lettore di impronta: semiconduttore Alimentazione ricarica: cavo Micro-USB Impronte memorizzabili: 20 Indicatore batteria scarica: punto LED Tipo batteria: 110mAh ricaricabile Livello di resistenza all'acqua: IPX7 Durata in standby: 1 anno Aperture con una ricarica: 2500 volte Dimensioni: 36mm x 18mm x 38mm Il pacchetto include 1 lucchetto. Il prodotto viene spedito dalla Cina.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >