Chi è Ann Dowd, la super cattiva delle serie tv di culto

Ha recitato in un sacco di serie tv e film di culto. Con The Handmaid’s Tale sta vivendo una seconda giovinezza

 

Ci sono quei volti televisivi che quando appaiono sullo schermo, generano la famosa domanda “Dove l’ho già vista questa faccia?”. Negli ultimi tempi sono eccitato dalla profusione di dolore senza fine della serie tv The Handmaid’s Tale, ideata da Bruce Miller per Hulu e basata sul romanzi di tremenda distopia che è Il racconto dell’ancella di Margaret Atwood. In due parole: gli USA sono diventati un regime di persone non fertili, le poche donne che possono concepire sono schiavizzate dai Comandanti, che le tengono in prigionia come uteri in affitto con le gambe. Le ancelle sono istruite alla schiavitù da altre donne senza scrupoli, cattivissime, dette zie, aunt. Alla protagonista, interpretata da Elisabeth Moss, è toccata Aunt Lydia, interpretata da Ann Dowd.

 

The Handmaid’s Tale wiki - The Handmaid’s Tale

 

Ann Dowd è un’attrice americana di 61 anni, con la taglia forte e l’espressione glaciale di chi te la farà pagare cara. È una caratterista tra le migliori in circolazione e interpreta quasi sempre ruoli sgradevoli. Proprio in questo momento sta vivendo una seconda giovinezza grazie alle serie tv.

In The Handmaid’s Tale, l’ultima sua apparizione, si compiace nel torturare povere ragazze la cui vita è già abbastanza orribile di suo, e lo fa talmente bene che potresti fare incubi con lei come protagonista.

 

The Leftovers  The Leftovers

 

“Dove l’ho già vista?” dicevamo. Facile: in The Leftovers è Patti Levin, la capoccia locale dei Colpevoli Sopravvissuti, che terrorizza i rimasti al mondo ricordando loro che si vive per soffrire. Tutta vestita di bianco, fuma come una ciminiera ed è protagonista di un epico scontro onirico con Kevin Garvey (Justin Theroux) nella seconda stagione che solo a ripensarci mi metto a tremare.

 

The Leftovers  The Leftovers

 

Se con questi due ruoli pensate che abbia raggiunto assoluti livelli di disagio, forse non ricordate una delle sue apparizioni più brutali, che valgono il premio “Ecco chi era!” gridato davanti alla tv.

Ricordate il primo, originale e spettacolare True Detective? Se c’è un momento che fa davvero accapponare la pelle è quando Rust e Marty (McCounaghey e Harrelson) entrano a Carcosa. C’è una scena in particolare nella casa degli orrori, che crea assoluto disgusto. Guardate chi ne è la protagonista:

 

True Detective  True Detective

 

Già. Ann Dowd, oltre a essere un’attrice bravissima, sa anche scegliersi i ruoli perfetti per diventare un’icona di culto. In Louie ad esempio, la serie tv creata da Louis CK, interpreta un altro personaggio schifoso, la suora che punisce il piccolo Louie e che gl’insegna a modo suo la passione di Cristo.

 

Louie  Louie

 

Non si è fatta mancare neanche un’apparizione nella settima stagione di X Files, in un episodio in cui ci sono dei ragazzi che si muovono più veloci dell’occhio umano. In questo caso, per fortuna, Ann non fa paura, è l’episodio a essere inquietante in sé.

 

X Files  X Files

 

Altro giro altra corsa nel fantastico mondo della sgradevolezza: nella serie tv madre di tutti i teen drama disagiati, Freaks and Geeks, Ann interpreta la madre invidiosa di Busy Philipps. Ottima anche in questa veste inusuale kitsch/trash.

 

Freaks and Geeks  Freaks and Geeks

 

Grazie al cielo, non tutti i suoi ruoli sono così tremendi. Nella serie tv Girls, recentemente conclusasi, interpreta Phaedra, che   fa lavorare Hannah (Lena Dunham), nonostante quest’ultima sia in uno stato che non posso spoilerare. Un bel personaggio, finalmente.

 

Girls  Girls

 

A riabilitare del tutto la sua figura ci ha pensato Zach Braff, il JD di Scrubs, nel suo primo film La mia vita a Garden State. Lì, Ann Dowd interpreta Olivia, la madre spirito libero di Sam (Natalie Portman), che abbraccia Andrew (Braff) proprio nel momento in cui ne ha più bisogno, facendolo sciogliere, e noi con lui.

 

La mia vita a Garden State  La mia vita a Garden State

 

Questi sono solo alcuni dei personaggi che Ann ha interpretato (c’è anche un ruolo in Masters of Sex niente male), se date un’occhiata alla sua pagina IMDb c’è da perdersi. Segnatevi il suo nome, la rivedrete presto di sicuro in un’altra, magistrale interpretazione.

 

 wiki

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >