Game of Thrones: dove siamo rimasti (per chi non ha voglia di fare il rewatch)

Quanti di voi non ricordano più dove siamo rimasti?

Sono passati due anni dalla settima stagione di Game of Thrones e, benché l’ultima con le sue semplificazioni sia stata un po’ una delusione, l’abbiamo guardata avidamente e siamo rimasti appesi a un filo: come finirà la guerra per il Trono di Spade? Bella domanda, intanto ci piacerebbe tornare al punto a cui siamo arrivati, perché dopo due anni di serie tv, film, fumetti, libri, cultura pop in generale, la memoria non è che sia troppo dalla nostra e alcuni di noi potrebbero non avere la possibilità di fare il rewatch prima dell’ottava e ultima stagione, che inizierà il 14 aprile.

<em>© HBO</em>  © HBO

Cersei: dopo essere stata accerchiata dalle navi Targaryen, tenta di allearsi con Euron Greyjoy, che però vuole in cambio il matrimonio con la regina. Lei rifiuta, lui promette di portare ad Approdo del Re un dono che le farà cambiare idea.

Jamie: ha messo incinta per la quarta volta sua sorella Cersei e l’ha convinta ad allearsi con Jon Snow per combattere gli Estranei. Quando lei gli confida che on realtà vuole far infiltrare dei mercenari per indebolire i suoi nemici, la lascia per rimanere fedele a Jon Snow.

Sansa, Arya e Bran: dopo enormi peripezie, i fratelli Stark sempre vivi si sono riabbracciati a Grande Inverno. Sansa regna sulla città dopo che Jon Snow se n’è andato. Ha fatto condannare a morte Ditocorto dopo aver scoperto le sue malefatte.

Jon e Daenerys: si sono conosciuti e hanno amoreggiato, prima però Jon ha parlato a Dany e ai suoi alleati (tra cui Tyrion) degli Estranei ed è andato oltre la Barriera per catturarne uno. L’Esercito della Notte lo ha circondato ed è arrivata Danaerys a salvarlo. Durante la battaglia, il Re della Notte ha ucciso il drago Viserion.

La rivelazione: Jon Snow in realtà è figlio di Rhaegar Targaryen e Lyanna Stark, il suo vero nome è Aegon Targaryen ed è il legittimo erede al Trono di Spade (nonché nipote di Danaerys e del povero Ned Stark)

A occhio e croce, questi sono i punti di partenza dei personaggi più famosi di Game of Thrones prima dell’ottava stagione, che di sicuro, come in una puntata di Quattro Ristoranti con Alessandro Borghese, ribalterà il notro pronostico grazie a morti eccellenti, sorprese e plot twist da paura.

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >