TV e Cinema
di Eva Cabras 4 Gennaio 2018

L’ora più buia è l’altra faccia di Dunkirk con un Gary Oldman immenso

 

Non sta bene parlare di un film citando solamente il suo attore principale, ma quando un interprete sarebbe capace di reggere sulle spalle anche un monologo di 8 ore una menzione speciale diventa obbligatoria. Gary Oldman è Dio, funziona come sogno erotico per tutte le età, dalla versione punk in Sid e Nancy, passando per quella goth del Dracula di Bram Stoker e addirittura nelle vesti del prete come nell’ultimo video di David Bowie. È uno dei volti più camaleontici del cinema britannico e con Winston Churchill in Darkest Hour ci regala l’ennesima trasformazione della sua incredibile carriera. Non guasta certo il supporto dell’ottima regia di Joe Wright, così come il lavoro di attori in splendida forma come Ben Mendelsohn nei panni di Re Giorgio VI e Kristin Scott Thomas come consorte di Churchill, ma il cuore pulsante del film rimane Oldman, che sente già profumo di candidatura agli Oscar 2018.

 

Winston Churchill

 

Darkest Hour è il ritratto di un Winston Churchill complesso e sfaccettato, impegnato nella gestione politica del Regno Unito all’inizio della Seconda Guerra Mondiale. Il film di Wright chiude il cerchio storico aperto dal Dunkirk di Christopher Nolan, mostrandoci cosa succedeva in patria mentre i soldati inglesi sulle coste francesi aspettavano di essere salvati da un imminente massacro. Mentre Nolan mette in scena l’agonia dell’attesa, Darkest Hour è puro dinamismo, con un ritmo che quasi strizza l’occhio al thriller. Lontano dall’essere un classico film in costume tutto ricostruzione storica e biografia, Darkest Hour abbraccia Churchill in tutta la sua umanità. Lo vediamo in pigiama, mentre dà da mangiare al gatto, lo vediamo ridere e piangere, abbandonando almeno per una volta il tipico grugno imbronciato della maggior parte delle sue versioni cinematografiche. Di nuovo, ci tocca lodare senza ritegno l’attore dietro il personaggio.

 

 

Abbiamo visto il film in anteprima nazionale insieme all’italianissimo montatore del film, Valerio Bonelli, che a sua volta parla di Oldman come di un fenomeno della recitazione che ti strega al primo ciak. Un momento è Oldman e l’attimo dopo è Churchill, senza battere ciglio, in barba a tutto il Metodo Stanislavskij dell’immedesimazione psicologica. Il pazzesco make up realizzato da Kazuhiro Tsuji rischiava seriamente di nascondere l’attore sotto uno spesso strato di plastilina, ma, nonostante le tre ore di trucco prima di ogni ripresa, è Oldman che indossa la faccia di Churchill e non il contrario. Darkest Hour investe tutto sul carisma del suo protagonista, che compare infatti praticamente in ogni singola scena del film, e investe su Oldman, che possiamo nuovamente adorare come divinità ufficiale e perenne.

P.s. La visione è caldamente consigliata in lingua originale. Fatelo per Gary.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >