TV e Cinema
di Marco Villa 14 Settembre 2015

Hardcore: il primo action movie girato interamente in prima persona

Sarà come essere in un lunghissimo videogioco

Una scena dal trailer del film "Hardcore" YouTube - Una scena dal trailer del film “Hardcore”

 

Provate a pensare alle immagini di un videogioco, a quelle storie vissute e raccontate interamente in prima persona: uno stile che garantisce un’assoluta immedesimazione in quello che passa sullo schermo.

Prendete quello stile, quella soggettiva e trasportatela in un film: è quanto ha fatto il regista russo Ilya Naishuller, che in questi giorni sta presentando al Toronto International Film Festival, uno dei festival più prestigiosi al mondo con Venezia e Cannes, il suo Hardcore, un lungometraggio interamente girato in prima persona.

 

Una scena dal trailer del film "Hardcore" YouTube - Una scena dal trailer del film “Hardcore”

 

Ilya Naishuller non è nuovo a questo tipo di esperimenti: era sempre lui l’autore di un video che dilagò online un paio di anni fa: si trattava del video di una canzone della sua band “Biting Elbows” e anche in quel caso era una soggettiva super-spettacolare. Là erano solo 5 minuti, il film “Hardcore” promette di essere qualcosa in grado di stordire occhi e testa. Siamo sicuri che in molti si ricorderanno di questo screenshot illusorio.

 

 

Quel video, come questo film è un gigantesco videogioco senza pad, un incredibile corsa nella testa e nello sguardo del protagonista: non è la prima volta che un intero film viene girato in soggettiva, ma un action movie di questo tipo è effettivamente di una novità.

Soprattutto, si tratta di un ulteriore conferma di come l’estetica dei videogiochi e quella dell’audiovisivo stiano cercando dei punti d’incontro: in questo caso si tratta di un film, ma pochi giorni fa vi avevamo raccontato del videogioco live creato su Chatroulette.

Qui sotto trovate il trailer ufficiale di Hardcore.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >