10 persone che potrebbero interpretare il nuovo James Bond

Da Gillian Anderson a Beppe Fiorello, ecco chi potrebbe vestire i panni del nuovo James Bond

james-bond imgbase.info - Una gloriosa composizione di volti nomi per James Bond

 

Come ormai saprete, Daniel Craig non vuol più vedere James Bond nemmeno dipinto. Neanche se gli offrissero un autotreno Scania pieno zeppo di soldi, accetterebbe di tornare a vestire i panni, certamente eleganti, dell’agente 007 più famoso del mondo. Sul web si è aperta la caccia al gossip, alla speculazione, al toto-James-Bond che non può lasciarci indifferenti.

Anche noi abbiamo provato a fare una lista dei nostri candidati perfetti per il ruolo. Ci sono delle sorprese, certo. Mancano Tom Hardy e Tom Huddleston, che vanno fortissimo su Twitter, ma abbiamo messo un sacco di volti nuovi, tutti sostenibili da una candidatura che non lascia spazio a dubbi di sorta.

Ve li presentiamo in anteprima, votate copiosi.

 

10) Harrison Ford

Tanto ormai il buon Harrison sta facendo i sequel di tutti i suoi film giovanili, Indiana Jones, Blade Runner e Star Wars (r.i.p). Non ha mai interpretato James Bond, gli vogliamo togliere questa soddisfazione? Certo, sembra più anziano di Sean Connery, ma di certo è affascinante.

 

9) Fabrizio Corona

https://www.youtube.com/watch?v=0qdZ2Aebn9Q

Si è fatto il carcere, si è fatto anche i denti nuovi nel video più trash dell’anno. Col suo fisico e il suo sguardo torvo potrebbe avere la licenza di uccidere. Votiamo compatti. E soprattutto sarebbe la rivincita perfetta dello scherzone di cui fu vittima nel 2009, quando Le Iene lo buggerarono facendogli credere che avrebbe interpretato un cattivo proprio in un film della saga di James Bond.

 

8) Antonio Banderas

tumblr_ndwaoeTb5e1rwkaq5o1_500 tumblr

Togliamolo dalle grinfie di Rosita, la gallina più perfida dell’universo pubblicitario e riportiamolo la dove deve stare, tra sparatorie e donne avvenenti. E se fosse proprio Rosita la spia? Facciamo tornare il bell’Antonio dove merita di stare.

 

7) Henry Cavill

Anche il nuovo Superman avrebbe bisogno di un ruolo un po’ più umano, di mettere a frutto il suo fisico perfetto e i suoi muscoli sexy dentro uno smoking, invece che nella tutina blu più famosa tra i nerd. Che a dirla proprio tutta, per quanto i producer si sforzino di rendere affascinante, sa sempre un po’ di festa in maschera in terza elementare.

 

6) Ryan Gosling

Ce lo vedremo molto bene, con lo sguardo magnetico che ha sfoggiato in Drive, mentre sorseggia un Martini agitato, non mescolato. Un James Bond silenzioso e letale, con la musichetta oscura fatta di synth anni ’80 e magari la regia di Nicolas Winding Refn. Un sogno totale.

 

5) Michael Fassbender

Altro idolo del pubblico, sexy e intelligente, coi capelli chiari come l’ex Daniel Craig ma ben più giovane. Di sicuro farebbe impazzire le donne e sarebbe invidiato dagli uomini in sala. La missione è toglierlo dagli X Men e farlo tornare bello e impossibile.

 

4) Beppe Fiorello

Ha fatto tutti: santi, papi, sindacalisti, preti, avvocati, giudici e cantanti in ogni fiction Rai che si rispetti, facendo piangere le anziane a casa. Chiaramente sarebbe anche capace di interpretare l’agente 007 più famoso del mondo. Daje Beppe, che se non danno la parte a te, tocca di sicuro a Favino.

 

3) Vladimir Putin

Il dolce Vladimir, già nel KGB, somiglia un po’ a Daniel Craig e di sicuro saprebbe interpretare la spia nel migliore dei modi. Avrebbe dalla sua parte anche tutti gli utenti italiani di centrodestra, che lo citano a sproposito tutti i santi giorni.

 

2) Idris Elba

Gettonassimo su Twitter e già molto odiato dagli utenti di cui sopra, che mai vorrebbero un attore di colore in un ruolo storicamente assegnato a un bianco. Già deve combattere contro gli hater per la saga del La Torre Nera di Stephen King, dovrebbe ingoiare il boccone amaro due volte. Ma ha la testa per reggere le pressioni.

 

1) Gillian Anderson

La sua candidatura è davvero forte, e scombussolerebbe l’ordine delle cose. Pensate a quanti hater si sono fatti i produttori di Ghostbusters 3 per aver ingaggiato un cast tutto femminile. Eppure a noi piacciono le novità e gli universi paralleli, quindi perché no? Il fascino c’è senz’altro e finalmente una ragazza sarebbe la protagonista assoluta delle storie di spionaggio.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >