Le serie tv belle dovrebbero fermarsi a una sola stagione

A volte la storia è già finita, eppure la serie tv è talmente piaciuta al pubblico che il network mette in produzione un’altra stagione

 

La fame di storie è tanta, i network la valutano a seconda dei numeri che le serie tv riescono a fare: se superano la prima stagione significa che sono state apprezzate dal pubblico. Quando i vari Netflix, HBO, Hulu e compagnia ufficializzano la nuova stagione della nostra serie tv preferita facciamo i salti di gioia, condividiamo la news, il trailer, ci segniamo la data, viviamo con impazienza ogni ora che ci separa dalla rimpatriata coi nostri personaggi del cuore per poi arrivare al giorno X e avere due possibilità: conferma o delusione.

Le serie tv belle dovrebbero fermarsi a una sola stagione. È una provocazione, lo sappiamo, ci sono molti esempi di serie tv che si sono protratte per anni con un livello qualitativo alto, ma di solito sono quelle tratte da un’opera letteraria finita oppure che hanno conservato gli stessi showrunner per tutte le stagioni. In ultima analisi, molte di quelle che seguiamo hanno già esaurito l’arco narrativo  e allungano il brodo per 10 ulteriori episodi, solo per assecondare la grande richiesta dei fan.

 

 

 

Pensate a Thirteen Reasons Why (13) che finisce con la risoluzione del mistero, a Westworld che culmina con la rivolta delle macchine, a Big Little Lies che termina con la scoperta del criminale. Serie che hanno funzionato e che avrebbero potuto chiudere la loro narrazione, invece di continuare la storia con possibili spiegoni e appiattimento dei personaggi, rischiando di vanificare ciò che di buono hanno dato. Certo, sono illazioni, ma converrete con noi che difficilmente potranno ripetere lo stupore della prima volta e la seconda stagione di Stranger Things ne è l’esempio.

Se il romanzo che si vuole adattare a serie tv funziona per una o due stagioni, non importa centellinare i fatti importanti per diluirlo in quattro o cinque anni. L’ispirazione spesso è momentanea e di anno in anno può svanire, così come l’interesse del pubblico per una storia particolare, col rischio di aver ormai iniziato un racconto e di non vederlo finito o peggio, di sciupare il racconto originario. Dietro la produzione di una serie tv dovrebbe già essere preventivato il momento esatto in cui la storia finirà, senza se e senza ma. Meglio rimanere con la fame che uscire con l’indigestione, non credete?

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >